Janus, Mario Di Salvo ''Futuro in B o in C? Dipenderà dal tempo in cui si prevede venga risolto il problema palasport''

Intervistato da Luca Ciappelloni per il Corriere Adriatico, il Presidente Mario Di Salvo ha parlato anche del futuro che attende la Janus Fabriano. Queste alcune delle sue parole:

"Le certezze sono due. Che quando scatterà il prossimo campionato a settembre Fabriano non avrà un palasport, ma anche che la nostra società non morirà, perché è costituita da persone che amano questi colori e la pallacanestro. Ognuno si è fatto carico delle difficoltà e delle necessità quotidiane con lo stesso spirito con cui iniziò la nostra avventura. Abbiamo conquistato e disputato questa categoria lontani da Fabriano. Senza l'apporto delle uniche persone che realmente hanno a cuore questo sport, cioè i nostri tifosi, abbiamo avuto un ammanco di incassi di 400mila euro in due stagioni, tra restrizioni causa-Covid e l'assenza del nostro impianto. Abbiamo ricevuto l'aiuto soltanto di poche realtà industriali, alle quali non facciamo mai mancare il nostro ringraziamento. In futuro proveremo a ripeterci facendo tesoro dell'esperienza, ma cercheremo di nuovo questo traguardo solo quando avremo una prospettiva.

Se disputeremo la B o la C dipenderà dal tempo in cui si prevede venga risolto il problema del palasport. Ad oggi non possiamo avere un quadro chiaro, perché non sappiamo chi sarà il sindaco fra due mesi. Confido che le promesse e le speranze ascoltate in campagna elettorale vengano seguite dai fatti".

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!