Grottammare Basketball, nota stampa della società dopo Gara 2 del I° Turno Playoff

In questa terribile settimana per la pallacanestro marchiginana tutto avremmo voluto fare tranne questo comunicato; tuttavia i fatti di ieri per rispetto nei confronti di tutte le persone che ci hanno sostenuto in un meraviglioso anno di serie D, ce lo impongono.

Non è mai nel nostro stile entrare in merito alla qualità degli arbitraggi; era evidente a tutti come ad inizio campionato questo fosse un problema vista l’inesperienza di moltissimi giovani buttati in campo a dirigere le partite precocemente. Dobbiamo tuttavia complimentarci, e lo facciamo pubblicamente dopo averlo già fatto privatamente con gli osservatori presenti alle gare delle ultime partite, per la crescita di alcuni “fischietti” più giovani che sicuramente garantiranno un futuro alla classe arbitrale negli anni a venire.

Non possiamo tuttavia sorvolare su quanto “fatto” ieri dal primo arbitro della gara 2 di Playoff. Come già detto non entriamo nel merito delle decisioni arbitrali, ma non possiamo restare in silenzio quando il sig. Primo Arbitro, nell’atto di espellere per proteste il dirigente biancoceleste Acciarri, accompagnava la convenzionale segnalazione a braccia alzate al Tavolo degli Ufficiali di Gara con la testuale frase pronunciata platealmente e con tono provocatorio “Espulso il fenomeno”.
Questo atto del Primo Arbitro della gara non è assolutamente accettabile ed ha causato un notevole nervosismo dei nostri giovanissimi atleti che hanno visto un evidente abuso di potere, in particolare nel caso del figlio del dirigente, classe 2003, che come molti, ha chiaramente udito le parole del direttore di gara ed è intervenuto in difesa del padre per l’offesa subita.

Ci chiediamo inoltre se sia normale per la figura di un Arbitro, e a maggior ragione di un Istruttore di arbitri minorenni, il ricorso al turpiloquio per motivare ai giocatori le proprie decisioni assunte, facendo sfociare il suo comportamento da autorevole ad autoritario per tutto il resto della contesa.

Quanto detto sopra nulla toglie ai meriti della Robur Family Osimo, formazione ben allenata e con ottime individualità e giovanissime promesse che ha meritato in entrambe le gare la vittoria ed il passaggio del turno. Alla formazione senza testa i nostri migliori auguri per la prosecuzione dei Play-off.

Il Consiglio Direttivo di Grottammare Basketball desidera inoltre scusarsi per le parole di troppo pronunciate a fine gara dai nostri tifosi nei confronti degli Arbitri e dei nostri Avversari. Questo non rientra nel nostro stile e ci adopereremo affinché ciò non accada più.

Fonte: ufficio stampa Grottammare Basketball 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!