Sutor, coach Cagnazzo ''Abbiamo fornito una grande prestazione. Faremo di tutto per chiudere la serie in casa''

Non è bastato un grande cuore e un ottima parrita giocata alla Sutor Montegranaro che in gara 2 dei playout è stata sconfitta a Cesena dai Tigers per 77-68. La squadra gialloblù priva degli infortunati Korsunov, Montanari e Botteghi ha retto botta contro Cesena è a 7’15” dal termine era avanti anche di 8 lunghezze 57-65. A quel punto Patrizio, Coach di Cesena si è fatto fischiare un tecnico per proteste e la partita successivamente è cambiata e con esso il metro arbitrale che ha concesso troppo ai padroni di casa favorendo la rimonta e il successo dei Tigers. La Sutor però, ha fatto una gran bella figura e ora con il fattore campo a proprio favore Venerdì e Domenica vuole assicurasi la salvezza contro tutto e tutti.

"La Sutor ha fornito una grande prestazione – ha detto il coach Damiano Cagnazzo – e per questo faccio i complimenti ai ragazzi che sono scesi in campo interpretando la partita molto bene, giocando ancora più duri in difesa, meglio di quello che avevamo proposto in gara 1. Poi, con le rotazioni accorciate, nel finale non abbiamo avuto la forza e la freschezza di continuare sulla strada che ci aveva portato in vantaggio. Questo ci deve dare la giusta spinta perché la serie si sposta a casa nostra e dovremo fare di tutto per provare a chiuderla".

Fonte: ufficio stampa Sutor Montegranaro

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!