VL Pesaro, Stefano Cioppi ''Per trattenere Banchi servono obiettivi più alti. Ci stiamo provando''

Il direttore sportivo della Carpegna Prosciutto Pesaro Stefano Cioppi ha parlato a Elisabetta Ferri su “Il Resto del Carlino – Pesaro”, ripercorrendo la stagione e la svolta targata Banchi: “Non era facile a quel punto trovare un sostituto, vista la situazione. Devo dire che Luca ha avuto veramente un grande coraggio, con il suo palmares, a prendere una squadra in tale difficoltà. Siamo stati bravi anche noi a convincere uno dei migliori allenatori d'Europa a sposare la causa, ma lui era talmente carico che già al debutto a Venezia potevamo sbancare e forse la scalata sarebbe iniziata anche prima. Invece il processo di miglioramento è stato graduale, passando per il pesante ko casalingo contro Napoli che, paradossalmente, ha girato la stagione”.

Anche il fattore pubblico è tornato a pesare alla Vitrifrigo Arena: “Dopo un anno coi palazzi chiusi ne avevamo tanto bisogno, è stato un abbraccio bellissimo fra spalti e parquet. L'atmosfera è completamente cambiata per merito di una squadra che giocava bene e vinceva. A dimostrazione che il lavoro dei coach è decisivo, quelli bravi non solo allenano ma fanno migliorare le squadre, le impostano tatticamente. Per me al centro del progetto di un club ci dev'essere sempre l'allenatore”.

Quante chances ci sono di trattenerlo? “Speriamo di poterci permettere obiettivi più alti. Sto pensando a quanto potrebbe essere interessante e fantastico costruire una squadra insieme a Luca, condividere ancora quel sorriso aperto che gli ho visto per la prima volta nel tunnel dopo aver battuto la Fortitudo e poi a Napoli, una volta certi dei playoff. Forse non sarà professionale dirlo da parte mia, ma a volte ai sogni bisogna crederci”.

Fonte: Lega Basket 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!