Si è chiusa nel migliore dei modi la stagione del Basket Tolentino

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/28-05-2022/chiusa-migliore-modi-stagione-basket-tolentino-600.jpg

Social

La Nuova Simonelli Basket Tolentino chiude al meglio la stagione sportiva 2021-22 con la vittoria della Coppa Umbria-Marche lo scorso martedì 24 maggio, battendo in finale Gualdo per 2-0.
E’ stata comunque una stagione complicata e travagliata, con lunghi periodi senza una vittoria, molti infortuni, anche di lunga durata, e assenze forzate per COVID. L’ultima posizione in classifica al termine del girone di andata della regular season con soli 2 punti, frutto dell’unica vittoria contro Gualdo alla 7a giornata, è la testimonianza palese di un inizio difficile e tormentato, che va oltre l’aspetto squisitamente tecnico, ma mina la serenità dell’ambiente e dello spogliatoio. Al giro di boa della stagione regolare il rientro del play titolare Elia Rossi (assente per infortunio dalla 3a giornata) riporta equilibrio in campo, ma i risultati tardano ad arrivare ed il morale di tutti è sotto i tacchi.

Sono necessarie scelte drastiche per dare una scossa all’ambiente e per riportare fiducia nei propri mezzi tecnici, consapevoli di non meritare l’ultima posizione in graduatoria. La società interviene sul mercato prima con l’uscita di due giocatori e poi con l’arrivo di Lautaro Fraga, giocatore argentino, reduce da molteplici campionati di serie A nel suo paese. Nonostante non possa esordire subito per questioni burocratiche, Lautaro inizia ad allenarsi con la squadra già a febbraio, contribuendo con la sua classe e la sua intensità ad innalzare il livello tecnico e mentale degli allenamenti. I risultati iniziano a vedersi con la vittoria alla 6a giornata contro Recanati e subito dopo con l’impresa corsara a Gualdo. Inizia la seconda fase del campionato a girone unico e a Marzo Tolentino trova una doppia vittoria contro San Marino e Acqualagna.

Nel girone di ritorno della seconda fase, alla seconda giornata finalmente Fraga può esordire sul parquet e la sua prestazione (27 punti) nella vittoria contro il Basket Giovane Pesaro ripaga società e tifosi del tanto tempo atteso per averlo in campo. Ormai la squadra ha riguadagnato fiducia nei propri mezzi e la partenza di Timo Slond per ritornare a casa in Olanda non lascia strascichi. La seconda fase si chiude con la vittoria dei record contro Acqualagna per 128-61. Per salvarsi Tolentino doveva vincere con largo scarto per chiudere la classifica con il migliore quoziente canestri e così succede: giunge la tanto agognata salvezza all’ultima giornata, con la 12a posizione finale in graduatoria e l’accesso alla fase finale del campionato con l’appendice della Coppa Umbria-Marche, mini torneo tra le formazioni classificate dalla 9a alla 12a posizione.

Sull’onda lunga della ritrovata fiducia e con un ottimo stato di forma, Tolentino approccia bene il torneo e liquida con un secco 2-0 prima Porto San Giorgio nella semifinale e infine Gualdo nella finale, conquistando così la Coppa in casa, davanti al pubblico delle grandi occasioni. Si chiude quindi nel migliore dei modi una stagione con alti e bassi che la società, i giocatori e lo staff tecnico sono riusciti a raddrizzare dopo aver letteralmente toccato il fondo ad inizio 2022. Non era scontato finire in bellezza, ma alla fine l’impegno e le scelte dolorose ma ponderate hanno portato i benefici auspicati con la salvezza e la ciliegina sulla torta della vittoria della Coppa Umbria-Marche. 

Fonte: ufficio stampa Basket Tolentino

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!