L'Attila Junior Porto Recanati batte ancora l'MBA ed è ad un passo dalla C Gold

Al Palasport ‘’E. Medi’’ di Porto Recanati va in scena Gara-2 delle Finali Playoff del Campionato di Serie C Silver Marche-Umbria, tra l’Attila Junior Basket e la Bartoli Mechanics Fossombrone. Ad aprire le marcature dopo la palla a due è il centro della formazione ospite Davide Perini, che viene subito seguito da tre tiri liberi realizzati dal giovane playmaker Santi, per un parziale iniziale di 0-5 in favore dell’MBA. La prima reazione arancioblù arriva con la realizzazione sottocanestro di Javi Valeiras ma il vero trascinatore dell’Attila è Mario Mancini, che dopo un inizio di partita piuttosto complesso per la formazione di casa che a fatica riesce a trovare la via del canestro complice l’ottimo avvio della squadra forsempronese, decide di mettersi in proprio e realizza 12 punti in meno di dieci minuti. La prima frazione di gioco termina 18-17 in favore dei padroni di casa.

Nelle fasi iniziali del secondo parziale è ancora l’equilibrio l’elemento caratterizzante di una sfida che diviene sempre più maschia, crescendo di intensità fisica e di agonismo. Come nei primi dieci giri di lancetta, parte aggressivamente in attacco la Bartoli Mechanics con Perini che sottocanestro fa valere tutta la sua esperienza. A questo punto è Lollo Attili, appena entrato in partita, ad interrompere la serie di realizzazioni della formazione ospite ed a riportare l’inerzia dalla parte dell’Attila tirando e realizzando due tiri da tre punti consecutivamente. Dopo le bombe del portorecanatese si sblocca dalla lunga distanza la formazione arancioblù e realizza altre quattro triple con Gurini, Centanni e Lupetti, per andare all’intervallo lungo sul punteggio di 42-34.

Al rientro dagli spogliatoi ingrana la marcia giusta la MBA ed in men che non si dica, trascinata da Beltran e Alessandroni, recupera il gap di svantaggio creatosi nel precedente parziale ristabilendo l’equilibrio. L’Attila Junior Basket cerca di reagire con le triple di un Andrea Gurini particolarmente ispirato da oltre l’arco, ma le difese forsempronesi collassano bene sulle transizioni offensive portorecanatesi mettendo in difficoltà la formazione di casa. Al termine del terzo quarto il punteggio recita 55-55.
Nella quarta ed ultima frazione di gioco ad aprire le marcature è Javi Valeiras, al quale prontamente risponde l’esterno argentino dell’MBA Rosatti, con un tiro da oltre l’arco da tre punti. La difesa della Bartoli Mechanics inizia a cedere, dopo aver difeso a denti stretti per 30 minuti, e ne approfittano gli arancioblù che inanellano una serie di canestri con Mancini, Lupetti e Centanni che risulteranno determinanti per l’esito della partita, creando un nuovo gap di tre lunghezze dalla formazione ospite.

Il giovane talento forsempronese Santi spara e segna due bombe da tre punti senza ritmo per cercare di riaprire il match ma il reparto esterni dell’Attila non ci sta e continua a segnare con i sopracitati Lupetti e Centanni e con Lollo Attili, tornato in campo per sostituire Andrea Gurini a seguito di un contato ricevuto al volto.
Il match termina 79-70 in favore dei padroni di casa, con l’Attila che vola 2-0 nella serie ed è ora ad una sola vittoria dalla promozione! (Fonte: Riccardo Corvatta - ufficio stampa Attila Junior Porto Recanati)

Attila Junior Porto Recanati - Bartoli Mechanics MBA 79-70

Porto Recanati: Ruggiero ne, Mancini 18, Lupetti 16, Centanni 13, Battestin ne, Gurini 11, Cingolani, Redolf 5, Ampomah ne, Losinski ne, Attili 8, Valeiras 8. All. Scalabroni

MBA: Santi 13, Pontellini, Fontanella 6, Beltran 11, Tamburini ne, Spadoni 3, Arduini ne, Perini 17, Cambrini 7, Alessandroni 6, Ciarapica ne, Rosatti 7. All. Badioli

Parziali: 18-17, 24-17, 13-21, 24-15.
Progressivi: 18-17, 42-34, 55-55, 79-70.
Usciti per 5 falli: Cambrini (MBA)

Photo Credits: Alfonso Alfonsi

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!