Olimpia Milano, dubbio Ben Bentil in vista di Gara 2

L’Olimpia completa la prima parte della finale scudetto a Bologna in Gara 2, partendo dalla grande prova difensiva del debutto. La squadra ovviamente è rimasta in Emilia e si è allenata nel pomeriggio al PalaDozza, lo storico impianto nel centro di Bologna che nella storia del club rappresenta tantissimo perché nel 1966 fu il teatro del primo titolo europeo dell’Olimpia. Il successo di Gara 1 è naturalmente importante, ma in una serie al meglio delle sette partite rappresenta solo un passo in avanti. L’Olimpia si è imposta comandando praticamente per 40 minuti filati, meritando la vittoria, e superando anche i problemi derivati da una mediocre serata di tiro, la prima nei playoff, in cui ha tirato 3 su 23 da tre (1/13 nel primo tempo, 2/10 nel secondo, solo Gigi Datome ha centrato il bersaglio dall’arco). È stato possibile grazie ad una grande tenuta difensiva, che ha macchiato le percentuali di tiro avversarie, e ad una eccellente prova a rimbalzo (50-41). Il punteggio è stato bassissimo, ma soprattutto nel primo tempo (28-27), perché già nella ripresa è stato più vicino alla normalità (38-35). La battaglia è stata fisicamente imponente. Ne è uscito acciaccato nel finale Ben Bentil, al ginocchio sinistro, ma l’ala forte di Milano proverà a giocare comunque. 

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!