Vigor Matelica, Galà di fine anno nel quartier generale di Halley

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/18-06-2022/vigor-matelica-fine-anno-quartier-generale-halley-600.jpg

Social

Lo splendido parco interno sulla collina che fronteggia Matelica, circondato dal suggestivo tramonto tra i monti, è stato lo scenario nel quale il main sponsor Halley Informatica ha voluto salutare tutto il mondo Vigor per chiudere ufficialmente la stagione 2021/2022.

Ospiti del patron Giovanni Ciccolini tutte le squadre biancorosse, da quella senior (assenti giustificati i tre stranieri Haris Genjac, Tevin Falzon e Kakha Zhgenti, rientrati in patria qualche giorno fa) che ha infiammato la città conquistando la promozione in Serie B e passando per l’Under 15 campione regionale e l’Under 14 vincitrice della Coppa del Centenario, ma anche la Thunder Matelica-Fabriano, anch’essa sponsorizzata Halley, che ha centrato una salvezza tranquilla all’esordio in Serie A2 femminile. Tutti insieme per salutare un’annata ricca di successi e darsi l’appuntamento a fra un paio di mesi per il via della nuova stagione. «Quello che facciamo, gli sforzi che portiamo avanti sono importanti per il valore sociale che hanno – ha rimarcato Ciccolini – è bello anche che allenatori e presidenti di società diverse si incontrino e abbiano un dialogo, è un modo di dare l’esempio».

Ospiti d’onore il sindaco di Matelica Massimo Baldini, affiancato dall’assessore allo sport Graziano Falzetti, e il presidente di Fip Marche Davide Paolini. «E’ stato un anno importante per lo sport cittadino e in particolare per il basket con l’importantissimo risultato centrato dalla prima squadra maschile con la promozione in Serie B – ha detto il primo cittadino – senza dimenticare la squadra femminile che sta giocando alla grande in Serie A2: siamo una delle poche città delle Marche con due realtà nei campionati nazionali. Matelica è una cittadina di 10 mila abitanti con un migliaio di praticanti nei vari sport, segno che questo rappresenta qualcosa di importante per la comunità. Sappiamo che c’è il grande problema del palasport: speriamo di trovare presto una soluzione, stiamo collaborando con la famiglia Ciccolini, noi stiamo facendo la nostra parte con i tanti bandi che ci sono sia tramite la ricostruzione del sisma che tramite Pnrr. Speriamo di riuscire a trovare una soluzione».

Questione palasport che è stata al centro anche dell’intervento del presidente federale. «Prima di tutto va riconosciuta la grande stagione che hanno fatto le ragazze della Thunder, alla prima volta in A2 – ha affermato Paolini – ma quello che hanno fatto i ragazzi è incredibile. Da presidente federale per una volta posso concedermi di dire di aver fatto il tifoso tra semifinali e finali. Dobbiamo fare un ringraziamento a chi permette da tanti anni a questa città di giocare a pallacanestro. Io sono nel basket da 40 anni e da sempre c’è il marchio Halley sulle canotte di questa società e penso che questa sia la cosa più bella: la passione di una famiglia per uno sport e un territorio. Possiamo avere i migliori tecnici, giocatori, presidenti e telecronisti, ma poi alla fine abbiamo bisogno di chi tutto questo lo rende possibile. Il problema delle strutture è reale e bisogna fare poche chiacchiere, io per primo. Abbiamo troppi esempi negativi in questa regione su questo fronte: Montegranaro, Recanati, Osimo solo per citarne alcune. È il momento giusto affinché l’amministrazione comunale, insieme a una persona che sono sicuro darà la sua disponibilità, faccia i fatti. I maschi hanno la fortuna che con la riforma dei campionati ci sono un paio d’anni per stare sereni, ma non si può andare oltre. Matelica ha bisogno di un palazzetto, l’attuale palestra non basterebbe nemmeno per i campionati di Eccellenza Under 17 o Under 19. So che è difficile fare miracoli, ma in questo momento ci sono due realtà importanti ad alti livelli: oggi servono spazi e strutture per farle crescere ancora».

Dopo i saluti dei presidenti della Vigor Stefano Bruzzechesse e della Thunder Euro Gatti, la serata è andata avanti tra premiazioni e gag grazie alla conduzione dello speaker-tesoriere-mattatore biancorosso Giorgio Bruzzechesse, per concludersi con un banchetto tra musica e prelibatezze del nostro territorio. Il perfetto “punto” su una stagione da incorniciare.

Fonte: ufficio stampa Vigor Basket Matelica

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!