Trofeo d'Abruzzo, la VL Pesaro supera la Scaligera Verona e chiude al 3° posto

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/25-09-2022/trofeo-abruzzo-pesaro-supera-scaligera-verona-chiude-posto-600.jpg

Social

La Tezenis Verona chiude al quarto posto il Trofeo d’Abruzzo. Nella seconda giornata di gare i gialloblù sono stati sconfitti con il punteggio di 82-77 contro la Carpegna Prosciutto Pesaro che conquista così il terzo posto.

Per i ragazzi di coach Ramagli una gara segnata da un primo tempo durante il quale la Carpegna Prosciutto ha viaggiato con ampio margine. Per la Tezenis, poi, un buon secondo tempo riaperto definitivamente nell’ultimo periodo. Finale punto a punto che però ha premiato Pesaro.

Verona chiude con quattro giocatori in doppia cifra: Imbrò 14, Johnson 12 (13 rimbalzi), Holman e Udom 11.

Si chiude così la preseason della Tezenis Verona, attesa domenica prossima al debutto in campionato contro Brindisi al PalaOlimpia.

Coach Ramagli conferma il quintetto con Cappelletti, Casarin, Udom, Holman e Smith (ancora assente Selnde, solo 1 minuto per Rosselli).

Holman e Abdur-Rahkman mettono gli unici punti nei primi due minuti e mezzo di gioco. Smith si conquista un gioco da tre punti (4-5) ma è Pesaro a costruire il primo break della partita. Verona fatica in attacco, mentre la formazione di coach Repesa allunga con la tripla di Moretti che vale il 14-7. Con Mazzola dalla lunga distanza, la Carpegna Prosciutto allunga il break fino all’11 a 0 (19-7), chiuso solamente dal canestro di Candussi. La Tezenis prova a rimarginare il distacco e con la tripla di Johnson chiude a -8 la prima frazione (23-15).

Il secondo tempo inizia con una nuova tripla che porta la firma di Matteo Imbrò. Tambone, dall’altra parte del campo, ricambia dalla lunga distanza. Le due triple consecutive di Mazzola riportano Pesaro sul +13 (31-18) e coach Ramagli è costretto al time out. Verona ritrova la via del canestro con Casarin e Johnson (31-22) ma al break gialloblù risponde ancora una volta Pesaro (38-22). Negli ultimi 4 minuti del primo tempo la Tezenis prova a riavvicinarsi ma ci riesce solamente tornando a -10 con Cappelletti ad appoggiare nel traffico il 44-34. Prima della sirena arrivano i due liberi di Moretti che fissano il punteggio sul 46-34.

Primi minuti del secondo tempo molto equilibrati che, di fatto, non cambiando l’equilibrio del match. Holman va a segno due volte consecutivamente (52-40), i gialloblù alzano l’intensità in difesa e con Udom, da tre punti, si avvicinano sul 54-45. Verona è ancora positiva in difesa, con Candussi si avvicina ancora (54-37), poi con Imbrò si conferma (56-49). Per la Tezenis pesano due possessi sprecati e Pesaro ne approfitta per allungare ancora (61-49). Ultimi minuti vibranti con Imbrò e Anderson che provano a rimettere in corsa i gialloblù, si chiude sul 63-54.

Udom apre con una tripla l’ultimo quarto, poi deposita il 63-59 su assist di Anderson. Verona concede solamente tre punti nei primi tre minuti e mezzo; si avvicina ancora prima con il canestro di Imbrò (66-62) e poi con il gioco da tre punti di Johnson (66-65). Pesaro torna a produrre punti, dalla lunetta, con Tambone (68-65) e tenta una nuova fuga. Imbrò tiene la Tezenis in scia (71-69), poi pesano le due triple di Moretti che riportano Pesaro sul +6 (77-71). Nel finale la Carpegna Prosciutto gestisce, Verona prova l’ultimo rientro ma senza riuscirci. Finisce 82-77.

Prosciutto Carpegna Pesaro – Tezenis Verona 82-77

Prosciutto Carpegna Pesaro: Kravic 6, Abdur Rahkman 18, Visconti 5, Moretti 17, Tambone 16, Stazzonelli, Mazzola 14, Charalampopoulos ne, Dia ne, Totè 6, Cheatham ne, Delfino ne. All. Repesa

Tezenis Verona: Smith 5, Cappelletti 8, Selden ne, Holman 11, Ferrari ne, Casarin 8, Johnson 12, Imbrò 14, Candussi 4, Rosselli, Anderson 4, Udom 11. All. Ramagli

Fonte: ufficio stampa Scaligera Verona

 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!