L'Amatori Pescara supera in volata l'Unibasket Lanciano

L'Amatori concede il bis in campionato e regala al pubblico amico la prima vittoria interna stagionale. Al PalaElettra, al termine di una vera battaglia, i biancorossi di coach Federico D'Addio vincono 60-57 e danno una bella prova di carattere.

La gara. Senza l'infortunato Barnaba, coach D'Addio per il debutto interno dell'Amatori sceglie come starting five il quintetto composto da Tinto, Pichi, Serafini Mazzarese e Origlia. Una tripla aperta di Mazzarese è il primo canestro della stagione al PalaElettra e scalda il pubblico di fede biancorossa. Difesa dura e attenta, gioco rapido in transizione e scelte oculate in attacco connotano l'approccio Amatori, assai positivo. Un attacco vincente al ferro e una bomba sono poi il biglietto da visita di Daniele Tinto mostrato ai suoi nuovi tifosi. Gioca bene l'Amatori e dopo 4'30" è sul 10-2 a favore. Cocciaretto, scavalcata la metà del tempino, rileva un Origlia preciso e diligente, ma già gravato di due falli. Il collettivo pescarese funziona ma fisiologicamente negli ultimi minuti cala di intensità e qualche errore di troppo agevola Munijc e company nella rincorsa.

C'è spazio anche per Caggiano e per Peres nel finale di quarto, che si chiude sul punteggio di 15-13, perché nell'ultimo minuto e mezzo Lanciano trova i canestri decisivi di Marinkovic (7 punti). Lo stesso Marinkovic apre il secondo quarto con i 2 punti del pari, subito vanificati da Cocciaretto e Tinto. Marco Toma, giovane del vivaio Amatori, fa il suo debutto assoluto al PalaElettra in una partita senior e si muove bene, con sfrontatezza ma anche lucidità. L'Amatori però non riesce ad attaccare la zona con la stessa efficacia di prima. Lanciano quindi è lì, col fiato sul collo dei padroni di casa che hanno più elementi già gravati di 2 o addirittura 3 falli. Dopo 5'37", dalla lunetta con Ucci, Lanciano mette per la prima volta il muso avanti ma Origlia non ci sta e prova a scuotere i suoi, difendendo forte e andando a segno due volte dall'arco. Qualche palla banale persa di troppo penalizza la squadra di coach Federico D'Addio, che va a sprazzi ed alterna buonissime cose a qualche errore inusuale. L'Unibasket mette il match sul piano del fisico e dell'atletismo, ma Tinto dalla lunetta consente all'Amatori di chiudere metà gara avanti di 1 punto (29-28).

Al rientro sul parquet l'energia di Tinto e Origlia permette un nuovo mini allungo (+6), che si mantiene stabile fino a quando a metà frazione Ucci non decide di accorciarlo, trovando punti dalla lunetta e dall'arco a mortificare una difesa Amatori comunque aggressiva. È adesso che entra per davvero in partita capitan Serafini, che con 6 punti, 2 rimbalzi in mischia e 1 super stoppata dà la scossa. Il vantaggio fa però l'elastico, perché i senatori Muffa e Ucci dall'arco non perdonano. All'ultimo, decisivo quarto si va così sul punteggio di 49-45 pro Amatori. La palla ora scotta assai e a caratterizzare l'inizio del quarto sono gli errori da ambo i fronti. La retina si muove solo dopo 3'05" grazie ad una bomba di Muffa, subito imitato da Serafini.

Il clima da battaglia regna sovrano, ne viene penalizzata l'estetica del match ma i contenuti agonistici sono di ottimo livello. L'asse Serafini-Pichi sotto le plance si fa rispettare ma dalla lunga distanza Miffa è in ritmo e diventa quasi una sentenza. Il punteggio resta cosi in bilico, in una forbice tra i 2 e i 5 punti, un vantaggio esiguo che mantiene tutto in bilico fino alla fine. A un giro di orologio dalla sirena Lanciano è sul -1 ma Tinto in penetrazione e in controtempo trova 2 punti di importanza capitale con soli 30 secondi da giocare. Una super difesa di Pichi blinda una vittoria che uno 0/2 di Tinto ai liberi e una tripla disperata di Munijc potevano rimettere in discussione. Finisce 6057 e l'Amatori fa 2 su 2.

Amatori Pescara 1976 - Unibasket Lanciano 60-57
Progressivi: 15-13, 29-28, 49-45.

Amatori Pescara: Tinto 21, Serafini 12, Pichi 2, Mazzarese 4, Caggiano 2, Origlia 9, Cocciaretto 10, Peres M. ne, Toma, Peres F., Latorre ne. All. D'Addio. Vice Di Iorio Ass Di Nardo

Unibasket Lanciano: Munijc 8, Ucci 11, Muffa 14, Cissè 5, Kamate 6, Ciaronti, Marinkovic 11, Cesarino 2, Giampà, Cicchetti. All. Di Tommaso

Arbitri: Di Francesco e Di Santo 

Fonte: ufficio stampa Amatori Pescara

 

Giornata: 2° - Andata - 15/10/2022

In casa Ospiti Risultato Tab
Amatori Pescara 1976 Unibasket Lanciano 60 - 57
Magic Basket Chieti Air Basket Termoli 70 - 80
Nuovo Basket Aquilano Olimpia Mosciano 89 - 78
Roseto Basket 20.20 New Fortitudo Isernia 81 - 78 dts
Teate Basket Chieti Vasto Basket 52 - 80

Classifica: Serie C Gold Abruzzo - Girone Unico

Squadra Pt G V P
Amatori Pescara 1976 12 7 6 1
Nuovo Basket Aquilano 12 7 6 1
Roseto Basket 20.20 10 7 5 2
New Fortitudo Isernia 8 7 4 3
Magic Basket Chieti 8 7 4 3
Olimpia Mosciano 6 7 3 4
Vasto Basket 6 7 3 4
Unibasket Lanciano 4 7 2 5
Air Basket Termoli 4 7 2 5
Teate Basket Chieti 0 7 0 7
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!