Serie A2: le 10 cose da sapere della 3° giornata

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/18-10-2022/serie-cose-sapere-giornata-600.jpg

Social

JACK-POTTS - Per la seconda giornata consecutiva Giddy Potts è il miglior realizzatore del turno nel girone Verde. La guardia Usa dell’Urania (1995, 1.88) ha segnato 28 punti nel successo contro la Juvi Cremona (7/13 da 2, 4/4 da 3, 2/4 ai liberi), dopo i 33 fatti registrare a Latina. Dopo 3 giornate l’ex giocatore di Ravenna, Treviglio e Mantova ha 25.7 punti di media, con il 59% da 3 (13/22 complessivo); in Serie A2 ha un massimo di 16.6 punti, nel 2019/20 a Ravenna.

AMBROSIN OLTRE I 20
- Nel primo successo stagionale della Moncada Agrigento sul campo di Rieti grande performance per Lorenzo Ambrosin, che ha trascinato i siciliani con 24 punti in 29 minuti, con 5 assist e 3 recuperi. Per l’esterno classe ’97, ritornato alla Fortitudo per i vittoriosi playoff di Serie B della stagione scorsa, un inizio di stagione da 20.7 punti a gara, in 27.7 minuti, con il 57% da 2 ed il 64% da 3 (9/14 totale).

RAIVIO, GIU’ IL GETTONE - Prova a tutto campo di Nik Raivio nel terzo successo su tre gare dell’Unieuro Forlì, nello scontro al vertice del girone Rosso contro Pistoia. L’esterno Usa di passaporto tedesco (1986, 1.93) ha chiuso con 16 punti (7/13 dal campo), 11 rimbalzi e 6 assist in 33 minuti, per 27 di valutazione. Raivio era alla seconda gara in maglia Unieuro, dove ha un ingaggio temporaneo, fino ad inizio dicembre, in attesa del recupero di Vince Sanford, infortunatosi alla coscia sinistra.

FERRARA, QUANDO GLI USA VENGONO DAL FREDDO
- Prima vittoria in campionato per la Tassi Group Ferrara, che ha avuto la meglio contro Chieti. Sugli scudi i due Usa, entrambi alla prima esperienza italiana: Andy Cleaves (1996, 1.88, 2), dal campionato danese (Horsens) ha chiuso con 23 punti in 32 minuti, mentre Andrew Smith (1992, 2.06, 5) dagli svedesi del BC Lulea ha messo a segno una doppia-doppia da 13 punti e 13 rimbalzi, con 2 stoppate (27 di valutazione). Gioca con passaporto lettone.

BOGLIO E SCARPONI CRESCONO - Nella matricola Juvi sta guadagnando spazio e minuti Alfredo Boglio. Il regista classe 2003, 190 centimetri, al suo primo anno in A2 dopo le precedenti esperienze in B al College Borgomanero, ha chiuso la sfida di Milano con l’Urania con 9 punti in 16 minuti (3/4 da 3) e 4 falli subiti. Nel girone Rosso in evidenza la guardia del 2004 Alessandro Scarponi (1.95), 32 minuti a referto nella prova della sua RivieraBanca Rimini a Cento, con 8 punti finali, eguagliando il bottino fatto registrare nel precedente turno contro Forlì.

QUANDO MUSSINI VEDE CHIUSI
– Il nickname della San Giobbe è “Bulls” (che campeggia nel logo), ma chi vede rosso a Chiusi è Federico Mussini, che domenica ha spaccato la partita con 20 punti in 26 minuti e 17 di valutazione (con 5/8 da 3). Che con l’Estra Forum ha un feeling particolare, ricordando che in gara3 di semifinale playoff 2022 di fatto consegnò all’Old Wild West Udine l’accesso alla finale promozione con una prova da 16 punti in 19 minuti (5/9 dal campo e 3/3 ai liberi).

NARDO’-MANTOVA, UN FINALE PER PISTOLERI – Si ama ripetere che nel finale la palla scotta. Non sempre. Entrati negli ultimi 3 minuti, sul 65-66, HDL Nardò e Staff Mantova hanno dato vita ad una sfida balistica quantomeno anomala: da lì in poi i pugliesi hanno avuto 2/2 da 2, 2/3 da 3 e 2/2 ai liberi; i lombardi, 3/3 da 2, 2/2 da 3 e 1/1 ai liberi. Fino al 76-79 finale, decretato da una tripla segnata da Miles e dall’errore di Ceron, cercando la parità a -3”.

SOLO UDINE SI CONFERMA
- Dopo tre giornate, le squadre imbattute restano 5: Vanoli Cremona, Treviglio (con una gara in meno), Forlì, Cento ed Udine. Nella passata stagione erano 6: unica capace di confermarsi la Old Wild West Udine, che un anno fa viaggiava 3-0 in compagnia di Cantù, Mantova, Scafati, Chiusi e Ravenna.

PISTOIA RICONOSCE LE MANI BUONE – Dopo 3 turni, la classifica dei marcatori del Girone Rosso vede al comando Jordon Varnado (Giorgio Tesi Group Pistoia) a 23.7 di media; secondi a pari merito (22.3) sono Jazz Johnson, che a Pistoia ha giocato nella passata stagione e Mitchell Poletti, che quella stessa maglia l’ha vestita nel 2020/21.

SUPPLEMENTARI E MARGINI 1-5
- Dopo tre giornate sono già 5 le gare finite al supplementare, su 39 disputate (13%): due di queste hanno riguardato l’Assigeco Piacenza, sconfitta sia a Cremona dalla Vanoli, che a Torino. Il dato è decisamente superiore rispetto ai primi 3 turni dello scorso torneo, quando furono 3 le partite terminate all’overtime, su 42 complessive (7%). Ampliando l’analisi agli scarti, il 15% delle gare è terminato con un margine 1-3 punti, dato che sale al 31% per le 1-4 punti e ad un elevato 43.5% per 1-5 punti.

Fonte: area comunicazione LNP 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!