x




Aquila Trento, coach Molin ''Non siamo riusciti a pareggiare il loro impatto, e quel 1° quarto ci è costato molto''

Va sotto con un inizio traumatico, lotta, non si arrende, torna a meno due nel cuore dell’ultimo quarto: ma la Dolomiti Energia Trentino stavolta non trova la stoccata vincente nel finale. Vince Sassari 81-76 nell’anticipo di mezzogiorno della quarta giornata di regular season: i sardi raggiungono l’Aquila in classifica e proteggono il proprio fattore campo, allungando a quattro la striscia di successi consecutivi contro i bianconeri. Le parole di coach Lele Molin:

"La Dinamo ha giocato la partita che ci aspettavamo, sapevamo che i biancoblù avrebbero voluto partire decisi: avevano qualcosa dentro che volevano mostrare, la loro partenza è stata quella di una squadra che voleva scrollarsi di dosso le insoddisfazioni degli ultimi risultati in Italia e in coppa. Noi non siamo riusciti a pareggiare il loro impatto, e quel primo quarto ci è costato molto anche in termini di energie spese per recuperare e rimetterci dentro la partita: nella “foto” complessiva del match mi è piaciuto il modo in cui siamo riusciti a reagire alle difficoltà, insufficiente invece il livello difensivo tenuto mediamente nella partita, in termini di intensità e determinazione. La nostra difesa è ancora lontana dal livello a cui possiamo e dobbiamo ambire, oggi abbiamo subito troppo e a maggior ragione contro un attacco esplosivo come quello di Sassari non possiamo permetterci di farlo".

Fonte: ufficio stampa Aquila Basket Trento

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!