x




Eurocup, la Reyer Venezia fa suo il big match contro il Bursaspor

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/06-12-2022/eurocup-reyer-venezia-match-bursaspor-600.jpg

Social

Quinta vittoria consecutiva dell’Umana Reyer in 7Days EuroCup. Gli orogranata si aggiudicano il big match del 7° turno battendo al Taliercio 78-65 i turchi del Frutti Extra Bursaspor, finalisti dell’ultima edizione e appaiati in classifica prima dello scontro diretto.
Nessuna novità nel roster (out Bramos), ma nel quintetto orogranata sì, con Spissu, Moraschini, Freeman, Willis e Watt sul parquet alla palla a due. L’Umana Reyer si mostra fin dall’inizio concentrata e reattiva su entrambi i lati del campo, rispondendo all’iniziale tripla di Clemmons con il 7-3 al 3′ e con un nuovo allungo dal 9-7 del 4’30” al 13-7 del time out televisivo grazie soprattutto al netto dominio a rimbalzo (8-1, con ben tre carambole offensive).Il Bursaspor riesce a pareggiare a quota 13 al 6’30”, poi c’è una nuova accelerazione orogranata (18-13 all’8′), con il quarto chiuso dalla tripla di Bitim del 20-18.

Coach De Raffaele cambia le rotazioni abituali, trovando buone risposte da tutti i giocatori usciti dalla panchina, come Sima che porta i turchi al bonus dopo 2′ di secondo quarto sul 22-20. Dopo una fase poco limpida di gioco, il Bursaspor è costretto al time out sul 26-21 al 14′, continuando a spendere falli, che gli orogranata convertono dalla lunetta. Su un’invenzione di Brooks (assist dietro la schiena) al 16′ Tessitori aggiorna il massimo margine sul 32-23, con gli ospiti che soffrono la fisicità dell’Umana Reyer e si affidano alla classe di Bitim per restare a contatto. Dal 34-27 del 19′, il finale di tempo è però favorevole al Frutti Extra, che sul 34-31 si vede annullare dalla sirena, dopo controllo con l’instant replay, addirittura l’incredibile tripla finale di tabellone da 18 metri per il pareggio al rientro negli spogliatoi.

L’avvio di secondo tempo vede la prevalenza degli attacchi grazie alla qualità offensiva di entrambe le squadre più che per demeriti delle difese. Bursaspor si avvicina per tre volte a -2, ma dal 43-41 del 23′ l’Umana Reyer accelera, con i lunghi grandi protagonisti, non solo per il 28-14 a rimbalzo a metà periodo. Prima è Watt, con l’and one del 48-42 al 24′ difeso poi con un’incredibile stoppata in recupero su Auguste. Poi, dopo la tripla di Freeman del 51-42 al 25’30”, ad accendersi è Willis, a partire dal contropiede innescato da un recupero di Watt che costringe la panchina turca al time out sul 53-42 al 26′. Willis però non si ferma qui e, coadiuvato anche dalla schiacciata in reverse di Watt al 28′ dopo rimbalzo offensivo, aggiorna il massimo vantaggio prima sul 60-45 e poi sul 63-47, che gli ospiti riescono a limare solo parzialmente nell’ultimo possesso col libero del 63-48.

L’Umana Reyer continua a mantenere elevata l’intensità difensiva, ad esempio con la guardia montata da Parks su Bitim, anche se si ferma in attacco in avvio di ultimo periodo, non pagando particolarmente dazio per i tanti errori turchi dalla lunetta (14/22 a questo punto del match), anche se coach De Raffaele chiama time out sul 63-50 al 32′. Alla ripresa, De Nicolao provoca il quinto fallo di Needham, poi il Bursaspor arriva al -10 (63-53) al 33′. Sull’ennesimo rimbalzo offensivo (16-4 il confronto con gli avversari al 33’30”), Brooks torna a muovere il punteggio orogranata (65-53), con le squadre poi una dopo l’altra al bonus.

A metà quarto il Frutti Extra si avvicina ulteriormente sul 66-58, ma il fallo più tecnico a Bitim ne vanifica inizialmente subito la tripla, con Spissu e Watt precisi dalla lunetta per il 69-58. E’ +11 (72-61) anche al 36′, grazie alla tripla di Moraschini da recupero di Spissu e poi 74-64 (con time out ospite) al 37′ sul canestro di Willis dopo l’ennesimo rimbalzo offensivo orogranata. L’Umana Reyer può iniziare a giocare col cronometro, anche perché il fallo di Auguste su Watt diventa antisportivo dopo il controllo all’instant replay e al 38′ è 75-64. C’è così solo il tempo di aggiornare il risultato finale sul 78-65, col canestro di Spissu sullo schema disegnato da De Raffaele nel time out a 8” dalla sirena.

Umana Reyer: Spissu 3, Tessitori 6, Parks 2, Freeman 5, Sima 2, Moraschini 12, De Nicolao 5, Granger 4, Chillo ne, Brooks 2, Willis 19, Watt 18. All. De Raffaele

Bursaspor: Saybir 3, Ozalp ne, Needham 6, Taskiran 3, Akin ne, Al 2, Bitim 24, Auguste 8, Dudzinski 3, Atalan ne, Duverioglu 4, Clemmons 12. All. Alimpijevic

Parziali: 20-18; 34-31; 63-48.

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!