x




Real Sebastiani, coach Dell'Agnello ''Guardiamo avanti pensando più ai presenti che non agli assenti''

Tredicesima giornata del campionato di Serie B LNP OWW, ultima gara del 2022 per la Real Sebastiani Rieti che chiude questo suo anno in casa della Pallacanestro Senigallia. Una partita insidiosa, contro una squadra che sta tenendo un buon ritmo ed è, dopo 12 giornate, appollaiata nel gruppone delle terze in classifica a quota 14 punti. Per Rieti, una vittoria sarebbe fondamentale per continuare nel proprio percorso e chiudere bene l’anno, ma anche per mettere una grossa ipoteca sulla qualificazione alla Coppa Italia come prima del girone, posizione che le permetterebbe di giocarsi il quarto di finale tra le mura amiche. Come reso noto in settimana, mancherà Spanghero che ha riportato, nel match contro Faenza, la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro che lo terrà fuori per tutto il proseguo della stagione. Recuperato invece Matrone uscito acciaccato contro Firenze. Le parole di coach Sandro Dell'Agnello:

“La partita è senza dubbio difficile, chiudiamo questo mese con 4 partite giocate di cui 3 in trasferta ed una in casa con un avversario come Firenze. Abbiamo fatto 3/3 e ci piacerebbe sicuramente fare 4/4. Trasferta complicata perché, fino ad adesso, Senigallia sta facendo un buon campionato, con una difesa molto ben organizzata che crea sempre molti grattacapi. A questo si aggiunge la grande mancanza di Spanghero, che non ci sarà per tutto il resto della stagione. Cerchiamo però di guardare avanti pensando più ai presenti che non agli assenti. Ci stiamo preparando al meglio, la buona notizia è che Matrone ha recuperato dal problema che aveva. Andremo lì cercando di fare la nostra partita per dare seguito al nostro percorso fatto di vittorie”.

Fonte: area comunicazione RSR 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!