x




La Vigor Matelica domina sul campo dei Tigers e si sblocca

Un punto di chiusura, un punto di ripartenza. La Halley Matelica conclude il suo 2022 da Giano Bifronte con la sua prima, storica vittoria in Serie B, il primo successo della sua stagione battendo in casa sua i Tigers Romagna. Partita dominata sin dalle prime battute dai ragazzi di coach Trullo, che prendono subito il comando delle operazioni e non si voltano più indietro, evitando le brutte sorprese troppo spesso trovate nei finali di gara nel corso della prima parte della stagione.

La Halley, con Polselli in panchina solo ad onor di firma (colpo alla spalla rimediato in allenamento da valutare nei prossimi giorni), parte forte sin dalla palla a due, scossa da Vissani e da tre triple in rapida successione che la fanno scattare subito sul +8 (4-12 al 5’). Cervia sale di colpi in difesa, ma la Halley è in palla e il vantaggio lievita rapidamente oltre la doppia cifra. Coach Conti ordina la difesa a zona, ma la serata balistica vigorina è di quelle buone (8/15 dall’arco a metà gara) e la mossa non sortisce grandi effetti. Un canestro nel traffico di Provvidenza nella coda del secondo periodo alza l’asticella del massimo vantaggio fino al +19 (20-39 al 18’) con i Tigers che, pur lottando come possono, faticano a produrre ogni singolo punto. Il 23-42 di metà gara è eloquente, ma quasi lascia un pizzico di amaro in bocca vista la supremazia mostrata dai biancorossi.

Al rientro sul parquet la Halley scappa via una volta per tutte. Una sfuriata firmata da Riccio e Gallo porta i biancorossi fino al +28 (27-55 al 25’), Cervia prova a non mollare la presa e, complice un piccolo blackout matelicese, rosicchia un minimo lo svantaggio sul finire del quarto (38-59 al 30’), ma ormai i buoi sono ampiamente scappati. La Vigor abbassa la saracinesca in difesa con un Provvidenza dominante e non rischia nulla sugli ultimi assalti bianconeri, tirando fuori l’urlo di gioia del gruppetto degli eroici tifosi vigorini giunti in Romagna per sostenere la squadra.
Vittoria preziosissima per i biancorossi, che agganciano proprio i Tigers a 2 punti in classifica e, in virtù dello scontro diretto favorevole, abbandonano l’ultima piazza. Ancora più che prematuro per definirsi guariti, ma ogni lungo cammino inizia con un piccolo passo. (Fonte: ufficio stampa Vigor Matelica)

Tigers Romagna - Halley Informatica Matelica 55-74 (14-20, 9-22, 15-17, 17-15)

Tigers Romagna
: Mattia Favaretto 15 (4/9, 2/5), Isacco Lovisotto 14 (5/9, 1/5), Andrea Lombardo 7 (1/2, 1/5), Filippo Rossi 6 (2/5, 0/0), Matteo Chiapparini 4 (2/2, 0/3), Jonas Bracci 4 (1/8, 0/1), Antonio Brighi 3 (0/2, 1/7), Dorde Tomcic 2 (1/3, 0/1), Giacomo Frigoli 0 (0/0, 0/1), Martino Ferrari 0 (0/0, 0/0), Francesco Poggi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 10 - Rimbalzi: 31 10 + 21 (Mattia Favaretto, Isacco Lovisotto 7) - Assist: 10 (Andrea Lombardo, Filippo Rossi, Jonas Bracci, Giacomo Frigoli 2)

Halley Informatica Matelica
: Antonio Gallo 19 (3/5, 1/4), Emmanuel Enihe 16 (4/5, 1/3), Gianpaolo Riccio 13 (0/3, 4/5), Samuele Vissani 11 (2/3, 2/6), Alberto Provvidenza 6 (2/4, 0/2), Matteo Caroli 5 (1/1, 1/3), Fadilou Seck 2 (1/4, 0/0), Gabriele Mentonelli 2 (1/1, 0/1), Davide Paglia 0 (0/1, 0/1), Leonardo Fianchini 0 (0/0, 0/1), Samuele Polselli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 24 - Rimbalzi: 35 8 + 27 (Alberto Provvidenza 9) - Assist: 16 (Antonio Gallo 9) 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!