x




Napoli Basket supera l'Olimpia Milano dopo un supplementare

L’Olimpia si fa rimontare in modo rocambolesco da Napoli, sperperando dieci punti di vantaggio nel quarto periodo, con 2/21 da tre, esponendosi alle triple di Jordan Howard e anche ai suoi stessi errori, due tiri liberi che avrebbero chiuso la partita e una palla persa sul possesso risolutivo. Il supplementare, come è sempre successo in questa stagione, adesso per la quarta volta, è fatale. A completare la serata storta, c’è stato anche l’infortunio alla mano di Tommaso Baldasso.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia si illude un po’ nei primi possessi quando forza gli errori al tiro di Napoli e trova canestri facili in contropiede. Ma sull’8-6, si perde con qualche palla persa e soprattutto un atteggiamento difensivo insufficiente. Trascinata da David Michineau (10 nel primo quarto), Napoli piazza un 10-0 che la porta avanti di 11. L’Olimpia riparte usando il gioco interno di Melli e Biligha, poi Mitrou-Long con uno sfondamento preso e un assist per Luwawu-Cabarrot riporta Milano a meno tre. L’ultimo canestro però è di Nicola Dellosto dalla media così Napoli chiude il periodo sul 23-18.

IL SECONDO QUARTO – Nonostante il secondo fallo di Mitrou-Long e poi anche di Biligha, l’Olimpia impatta dopo tre minuti su un’iniziativa contro la difesa schierata di Stefano Tonut. Il sorpasso lo firma Hall con uno step-back dalla media. Ma Napoli gioca con grande coraggio ed energia, supera il momento critico e riparte con tutta la velocità dei suoi atleti. Dopo sei minuti, si riporta avanti nel punteggio, quando anche Hall ha due falli e Baldasso deve uscire per un colpo alla mano sinistra. Mitrou-Long, più da suggeritore (quattro assist a metà gara) che da realizzatore (Milano all’intervallo è 0/6 dall’arco), tiene l’Olimpia a contatto anche se una volta di più è Napoli a vibrare l’ultima zampata del tempo con JaCorey Williams che chiude sul 41-37.

IL TERZO QUARTO – L’Olimpia forza il gioco interno in avvio di ripresa. Brandon Davies segna tre volte di fila da distanza ravvicinata, poi tocca a Melli e quindi ancora Davies. Così due volte pareggia e poi passa a condurre. Il vantaggio raggiunge i sei punti dopo due tiri liberi di Luwawu-Cabarrot, in campo con tre falli. Ma Napoli non molla, non si fa staccare. Nel primo tempo è stato Michineau il protagonista, nella ripresa tocca a Jordan Howard. Luwawu-Cabarrot con una nuova penetrazione si guadagna due tiri liberi e ripristina i cinque di vantaggio per l’Olimpia. Napoli prova a sfruttare la scarsa vena di Milano da fuori schierandosi a zona. Proprio qui arriva la prima tripla ancora del francese che vale il più otto. L’ultimo canestro è di Uglietti dalla media. Alla fine del terzo è 58-52 Olimpia.

IL QUARTO QUARTO – Milano prova ad allungare costruendosi nove punti di margine ancora con Davies. Una tripla di Michineau restituisce ritmo a Napoli che resta agganciata a meno sei. Altri quattro punti di Davies, schiacciata e due tiri liberi, determinano il più dieci a metà del periodo. Ma non dura. Howard produce un gioco da quattro punti che tiene viva la gara. La sua seconda tripla consecutiva riavvicina Napoli a tre punti, poi Uglietti risponde ad un reverse layu-up di Tonut. Davies a rimbalzo restituisce cinque punti di vantaggio all’Olimpia. Uglietti dall’arco e Howard in entrata producono il 5-0 che ripristina la parità a 1:35 dalla fine. Dall’angolo, la seconda tripla della partita di Milano, di Nicolò Melli vale il più tre. L’Olimpia alza il muro difensivo, ma non riesce a chiuderla in attacco. A 13 secondi dalla fine, Howard strappa un fallo di Hall su tiro da tre, il terzo della gara. Dalla lunetta è spietato, fa 3/3, per una nuova parità. Sull’ultimo possesso, l’Olimpia non riesce a giocare dalla rimessa. Napoli ha un’opportunità ancora con Howard, ma questa volta il suo tiro sotto pressione non va a bersaglio.

IL SUPPLEMENTARE – Arriva subito un botta e risposta tra Davis e Davies. Ma con JaCorey Williams, Napoli, caricata dalla situazione e dall’ambiente, scappa a più quattro. Davies mette altri due tiri liberi, poi però Milano non ha più la lucidità per attaccare bene, continua a sbagliare dall’arco e per la verità anche dalla lunetta, laddove Napoli è spietata. Michineau centra i due più importanti della gara. Poi è 87-81. 

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Classifica: Serie A - Girone Unico

Squadra Pt G V P
Olimpia Milano 24 16 12 4
Virtus Bologna 24 16 12 4
Derthona Basket 22 16 11 5
Victoria Libertas Pesaro 20 16 10 6
Pallacanestro Varese 18 16 9 7
Aquila Basket Trento 18 16 9 7
Reyer Venezia 16 16 8 8
Pallacanestro Brescia 14 16 7 9
Dinamo Sassari 14 16 7 9
New Basket Brindisi 14 16 7 9
Pallacanestro Trieste 2004 14 16 7 9
Scafati Basket 12 16 6 10
Treviso Basket 12 16 6 10
Napoli Basket 12 16 6 10
Scaligera Verona 12 16 6 10
Pallacanestro Reggiana 10 16 5 11
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!