x




Trieste, coach Legovich ''Il calore del pubblico è stato fondamentale in una partita difficilissima''

Dalla sala stampa dell’Allianz Dome coach Marco Legovich ha fatto la sua analisi al termine della vittoria casalinga contro Scafati:

“Da triestino sentire questo palazzetto che ogni partita si riempie un po’ di più venendoci dietro e credendo nel lavoro che facciamo ogni giorno per me è un orgoglio. Sentire questo calore oggi è stato fondamentale, in una partita difficilissima. L’avevamo definita con la squadra la partita delle sabbie mobili, perché Scafati è una squadra che ti fa perdere certezze e ti risucchia nelle sabbie mobili. Siamo stati molto bravi nel continuare ad eseguire e nel continuare a credere nelle cose che avevamo preparato in settimana. Al di là di questo non c’è solo la preparazione ma conta anche il carattere dei giocatori, l’aiutarsi in campo e trovare un adeguamento in campo su qualcosa che non era stato previsto, una situazione nuova, un cambio o una comunicazione dove i ragazzi sono stati eccellenti.

Tenere Scafati a 59 punti, tra le squadre penso più in forma del campionato, con una prestazione importante che va assolutamente riconosciuta ai ragazzi che sono stati eccellenti nello stare assieme anche nei momenti difficili, sprofondando in doppia cifra di svantaggio, non trovando il canestro come speravamo nei primi due tempi che sicuramente sono rivedibili, ma siamo stati lì. Grande merito dei ragazzi, la vittoria è arrivata dopo una settimana intensa, difficile. E’ stata una grande prestazione di squadra, società e pubblico, in una giornata assolutamente da ricordare.

“Per me ogni giorno è un esame, vivo così questa esperienza e ogni allenamento per me è un esame da superare. Mi metto una pressione tale da non pensare contro chi gioco. Penso piuttosto che ogni giorno per me questa è una grandissima opportunità nonché un grande orgoglio e confrontarsi con allenatori di questo calibro come Caja, il quale reputo sia un’eccellenza del panorama cestistico italiano, per me è entusiasmante. Poi però c’è la partita da vincere, la pressione da gestire, ma penso che questo sia il bello e faccia parte del nostro lavoro”.

“Penso che questa settimana abbiamo tirato più di ogni altra settimana, consapevoli di cosa propone Caja in difesa. Oggi abbiamo tirato 7 su 26 da tre punti, non bene, però alla fine banalizzando è arrivato il 64-59. Da domani, anzi già da questa sera, si incomincia a pensare a Treviso”. 

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Trieste

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!