Torneo di Tel Aviv, la Dinamo Sassari rimonta e supera in volata il Promitheas

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/19-09-2023/torneo-aviv-dinamo-sassari-rimonta-supera-volata-promitheas-600.jpg

Social

La Dinamo conquista il 3° posto al torneo di Tel Aviv battendo in volata 90-89 il Promitheas, nonostante le tante assenze a cui va aggiunta quella di Diop affaticato. Bucchi gestisce cambi e minuti dopo 16 ore dall'overtime contro Gerusalemme, si mettono in mostra Gombauld e Treier, mentre Kruslin decide la partita prima con due triple che tengono a galla Sassari poi con i liberi del sorpasso a 14" dalla fine. Whittaker chiude con 13 punti e 9 assist. Per il Banco un'altra dimostrazione di bontà del gruppo e di spirito di resilienza, un match che serve a mettere benzina nel serbatoio in vista del campionato e soprattutto offre ottimi spunti dai giocatori impiegati. Pienamente recuperato Cappelletti.

Gombauld 17 punti con 8/13 dal campo, Treier 16 punti con 3/5 da 3 punti, Kruslin 15 punti con 3/6 da 3 punti, Whittaker 13 punti con 9 assist, 10 punti anche per Cappelletti con 4/6 dal campo. 22 punti di Cowan per il Promitheas con 19 punti di Kurucs.

Dopo neanche 24 ore di riposo la Dinamo torna in campo per la finale del 3° posto del torneo di Tel Aviv contro il Promitheas degli ex Stephens e Jones (in Usa per motivi familiari). La squadra di Bucchi, reduce dalla bellissima semifinale contro l’Hapoel Gerusalemme, cerca conferme e certezze nonostante le pesanti assenze, compresa quella di Diop affaticato.

GESTIONE FISICA

Sassari cerca di impattare nel migliore dei modi anche se i greci partono meglio e vanno subito sull’8-3. La Dinamo non si scompone e con una tripla di Treier si riporta sul 11-10. L’ex Deshawn Stephens fa valere la sua agilità nel pitturato, Kurucs segna da 3 punti e costringe Bucchi al primo time out con il Promitheas che scappa 18-12. Stephens e Kurucs pigiano sull’acceleratore, provano a rispondere Gentile e Gombauld con un gioco da 3 punti, ma i greci sono più concreti e scavano il primo break della partita. Il Banco subisce 28 punti al 10’ ed è sotto di 9 punti.

PISANO E COMPAGNI

Bella reazione della Dinamo nel 2° quarto, la squadra di Bucchi esce con più aggressività e ricuce parzialmente il distacco. Molto bene Cappelletti e Gombauld che soffre però Echenique, autore del gioco da 3 punti che riporta il Promitheas avanti 36-29. Bravissimo Pisano che garantisce minuti preziosi, Whittaker fa girare la giostra al meglio ma i greci tirano benissimo dall’arco con Kurucs che è micidiale. (43-39 al 17’ con 9/19 dai 6.75). Il coach del Banco non rischia Diop e dà spazio a tutti con molti minuti per Van Eyck e Pisano, provando Treier anche da 5. Greci avanti all’intervallo 48-41.

Gombauld ha già 13 punti con 6/9 dal campo, Whittaker 5 assist, 12 minuti per Pisano. Cowan 14 punti con 4/5 3p, Kurucs 12 punti

LA DINAMO COMBATTE

Parte meglio la Dinamo nel 3° quarto, Gombauld converte nel pitturato, Raspino si mette in proprio con un paio di iniziative al ferro, nonostante Kurucs, Sassari si avvicina con un canestro al volo di Treier (51-49). Il Promitheas fa sempre male da 3 punti, Stephens va forte a rimbalzo offensivo, il Banco però rimane a contatto senza Diop e con Gombauld che commette il 4° fallo. Whittaker quando può spingere mette il turbo, Sassari corre e impatta (58-58). 6 punti consecutivi di Cappelletti permettono alla Dinamo di sorpassare e mantenere il vantaggio al 30’, partita ribaltata (66-68).

Sparatoria del Promitheas che mette 12 punti in un minuto e mezzo con due giochi da 3 punti e strappa il match. La Dinamo prova a rimanere a galla con Gentile e Cappelletti ma va subito in bonus. Greci che vogliono vincere la partita e scappano sull’ 81-74. Il match sembra indirizzato ma Kruslin non ne vuole sapere di rinunciare a lottare, due triple di tocco da lontanissimo, il Banco tenta il ribaltone. (85-83). Bucchi mette il miglior quintetto possibile, Treier difende due volte bene in post basso e segna la tripla del meno 1 dopo che Sassari aveva sprecato il sorpasso. Un recupero con la press confeziona i due liberi che valgono l’incredibile vantaggio a 14” dalla fine. Con una grande difesa la Dinamo conquista la vittoria che aiuta il morale in un momento difficile per gli infortuni, il Banco si impone 90-89 e si prende una piccola soddisfazione, dimostrando spirito e capacità di resilienza.

Fonte: ufficio comunicazione Dinamo Banco di Sardegna 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: