Supercoppa, la Virtus Bologna doma l Olimpia Milano e va in finale

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/23-09-2023/supercoppa-virtus-bologna-doma-olimpia-milano-finale-600.jpg

Social

EA7 Emporio Armani Milano vs Virtus Segafredo Bologna: 73 – 78
(Q1 12 – 14; Q2 32 – 34; Q3 53 – 59)

EA7 Emporio Armani Milano: Poythress 4, Bortolani 12, Pangos 2, Miccoli , Tonut 5, Melli 2, Ricci 4, Hall, Caruso , Shields 26, Mirotic 15, Voigtmann 3. Coach: Messina

Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 5, Belinelli 15, Pajola 4, Smith 9, Mascolo , Cacok , Shengelia 13, Hackett 5, Mickey 13, Polonara 4, Dunston, Abass 8. Coach: Banchi

Arbitri: Giovannetti, Grigioni, Valzani.

Inizia oggi a Brescia la stagione 23/24 della Virtus Segafredo Bologna di Coach Luca Banchi, avversario di giornata EA7 Milano, in questo primo derby d’Italia della nuova stagione.

Primi minuti di gara che vedono entrambe le squadre faticare nel trovare la via del canestro, i primi due punti sono per Shields mentre la Segafredo risponde a cronometro fermo con capitan Belinelli che fa 3/3 e porta la Virtus in vantaggio dopo dopo 3′ dalla palla a due. Mani fredde da entrambe le parti, non per Mickey che trova la prima tripla della gara virtussina insaccando il +2 bianconero (4-6). Milano piazza il break del 5 a 0 con Mirotic, ma Abass stoppa qualsiasi tentativo di fuga lombarda trovando la conclusione dall’arco, tripla di Bortolani, altri tre punti per Abass e penetrazione vincente di Pajola che vale il nuovo vantaggio di Bologna, primo quarto che si chiude con le V Nere avanti 14 a 12. Tripla di Tonut in avvio di quarto ma il numero 55 virtussino continua ad essere un problema per la difesa dell’Olimpia, salta a rimbalzo e corregge a rete il tentativo di Polonara che pochi istanti dopo trova sotto canestro i primi due punti in bianconero (16-18), nuovo pareggio targato Mirotic, Belinelli esce dai blocchi e insacca altri tre punti, Smith si iscrive a referto segnando dalla media e coach Messina è costretto ad interrompere il gioco, 18 a 23 Segafredo a meno di 6′ dalla sirena lunga.

Shields riporta i biancorossi avanti di due lunghezze piazzando il break del 6 a 0 (24-23), Milano continua a trovare la via del canestro toccando ora il +5 ma Belinelli, fermato irregolarmente al tiro, si presenta in lunetta e fa 2/3 accorciando nuovamente le distanze, Hackett ai liberi e una grande ripartenza di Cordinier riportano la squadra di coach Banchi sul -3, ora le maglia della Segafredo si chiudono in difesa, palla persa per l’Olimpia e si entra così nell’ultimo minuto di gioco, Mickey si fa spazio sotto i tabelloni, segna e costringe la panchina di Milano a chiedere il time out a 16” dalla fine del primo tempo, -1 Virtus (32-31). Altra difesa magistrale dei giocatori virtussini, si riparte dalla rimessa, palla ad Hackett che trova la tripla proprio sulla sirena dei 20′, squadre negli spogliatoi, V Nere in vantaggio con il punteggio di 32 a 34. Inizia il secondo tempo ed entrambe le squadre aumentano ora i giri in attacco, Mickey e Shengelia fanno a sportellate con tutti sotto le plance, Belinelli segna a cronometro fermo mentre Cordinier trova la penetrazione vincente del nuovo +4 dopo 3′ dalla ripresa del gioco (39-43), la Segafredo continua a produrre gioco e punti in attacco con i propri lunghi, Shields prova ad impensierire dalla distanza i bianconeri ma ancora una volta Mickey sotto i tabelloni fa valere la sua stazza e segna il +8 Segafredo a 5′ dalla terza sirena (42-50); V Nere che provano a prendere il largo con Pajola dalla media e Smith che trova la conclusione da tre, Milano prova a non far scappare le V Nere quando mancano meno di 2′ alla fine, Mirotic chiude il gioco da tre che riporta a due possessi la squadra di Coach Messina a 1′ e 27” dalla terza sirena (49-55). Polonara allunga, Bortolani però risponde in due frangenti consecutivi e il terzo quarto si chiude sul punteggio di 53 a 59 Virtus.

Le squadre lottano su ogni possesso, ora è giocatore georgiano a fare la voce grossa, prima dalla media e poi dall’arco, Shields risponde anche lui da tre e riporta a -3 i suoi compagni, Shengelia chiude con una grande schiacciata la ripartenza virtussina ma le V Nere faticano a scrollarsi di dosso i propri avversari, alley-oop di Bortolani che riporta a -1 Milano a 5′ abbondanti dal termine (65-66). Smith fa 2/2 ai liberi, gara che non conosce un attimo di respiro con Milano che ritrova il pareggio a 2′ dalla fine (70-70), Shields lascia il parquet di gioco (quinto fallo per lui) e Belinelli mette il tiro da tre punti che potrebbe significare finale. Mickey fa 2/2 dalla lunetta, Milano non segna più. Bortolani sblocca la situazione con una tripla, ma Cordinier con 1/2 ai liberi e un recupero finale di squadra regalano alla Virtus Segafredo l’accesso in finale con il risultato di 73-78.

Fonte: ufficio stampa Virtus Bologna  

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!