Serie A: Ousmane Diop è l'MVP Unipolsai della 23° giornata

Sudore, fatica e sforzi vengono ripagati quando il tuo mantra è quello di non mollare mai, anche quando il traguardo è di fronte ai tuoi occhi, non devi fermarti per nessun motivo. Ousmane Diop (Banco di Sardegna Sassari) vince il premio di miglior giocatore del ventitreesimo turno di campionato superando nelle votazioni Langston Galloway (UNAHOTELS Reggio Emilia) e Gerald Robinson (Givova Scafati).

Cadere e rialzarsi, dedizione e spirito di sacrificio, luci e ombre. Sirena finale e vittoria. La domenica della compagine isolana è sembrata durare una settimana intera, forse ai tifosi e ai giocatori del Banco di Sardegna dev'essere passata davanti tutta la stagione. Una partenza complicata, una serie di gioie da far vivere al proprio pubblico, poi nuove difficoltà che sembravano aver reso l'annata un brutto incubo da cui ci si vuole solo svegliare. Il mese di febbraio cominciato con una vittoria e una sconfitta prima della pausa per la Frecciarossa Final Eight di Torino che ha rimescolato tutte le carte sul tavolo, ha dato riposo ai ragazzi di coach Nenad Markovic e un punto da cui ripartire.

Marzo si sa è “pazzerello”, Sassari però è solida e nelle ultime tre settimane ha infilato una striscia di successi consecutivi portandosi via lo scalpo di vittime illustri: Virtus Segafredo Bologna, Umana Reyer Venezia e Germani Brescia. Le prime tre della classe abbattute in quelli che gli americani chiamerebbero “instant classic”, perché hanno tenuto le persone incollate allo schermo e con la presa ferma sui bracioli della poltrona; l'ultima vittoria ha un significato differente per Ousmane Diop, poiché nei suoi numeri e nella sua prestazione da MVP è racchiuso tutto il talento e il potenziale di una squadra che quest'anno ha faticato, ma che ora si ritrova ad un passo dai play-off.

Il centro senegalese ha segnato 28 punti in 34 minuti tirando 12/17 dal campo (70.6%) e 4/5 a cronometro fermo; insieme ad una prova straripante in attacco sono arrivati 8 rimbalzi (di cui 5 offensivi), 7 falli subiti, 1 stoppata, 1 recupero, 1 assist e una valutazione finale di 36, tutto questo giocando da sesto uomo di lusso per i suoi colori e i suoi tifosi.

"Una gran bella vittoria, che personalmente (essendo in periodo di Ramadan, si può mangiare dal tramonto all'alba, ndr) ho festeggiato con i mie connazionali cenando fuori. Poi una giornata di relax. A livello di squadra, diciamo che ora c'è anche la consapevolezza di quello che siamo. Perché quando vinci con la Virtus Bologna, una delle due squadre più forti d'Italia, nessun'altra avversaria ti può fare paura.

Vincere con loro ci ha fatto capire cosa siamo in grado di fare, ci ha reso più forti". queste le parole di Ousmane Diop ad Antonello Palmas su "La Nuova Sardegna". Adesso la Dinamo guarda avanti, in una situazione in cui gli avversari si aspetteranno di tutto da loro: "Ora si fa più dura, le altre non vedranno più la Dinamo 12ª, ma quella che ha vinto con tutte le prime. Ma d'altra parte chi gioca con Sassari sa che non è mai facile, specie in casa nostra: è una piazza capace di accendere i giocatori".

La stagione del classe 2000 si può riassumere attraverso numeri da vero protagonista: 11.6 punti (58.2% da due e 73.4% a cronometro fermo), 5.8 rimbalzi (2.6 offensivi, quarto in Serie A UnipolSai), 4.5 falli subiti e 14.6 di valutazione in 21.6 minuti di media; queste cifre Ousmane Diop le sta registrando giocando prevalentemente da sesto uomo – solo tre partenze in quintetto su diciassette presenze stagionali – mostrando quanto sia fondamentale per il Banco di Sardegna potersi affidare ad un profilo del genere per guidare la second unit.

La partita contro la Germani Brescia però ha rappresentato un punto di svolta per la stagione del numero 25 sassarese, il quale ha ritoccato numerosi record stagionali e della propria carriera: i 28 punti con 12/17 dal campo e il 36 di valutazione in 34 minuti sono tutte novità per il nativo di Rufisque che aveva stabilito i suoi career high per punti segnati, conclusioni (realizzate e tentate) e valutazione proprio un anno fa in occasione della sfida vinta contro la Openjobmetis Varese (18 marzo 2023, 22 punti con 9/13 dal campo e 30 di valutazione). 

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!