L'Italbasket sfida la Georgia. Coach Pozzecco ''Buone sensazioni, il gruppo è solido''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/23-06-2024/italbasket-sfida-georgia-coach-pozzecco-buone-sensazioni-gruppo-solido-600.jpg

Social

La prima delle due amichevoli di preparazione in vista del Pre Olimpico (2/7 luglio in Portorico) e l’unico match degli Azzurri in Italia nell’estate 2024. Domenica 23 giugno a Trento, Italia-Georgia (ore 19.00, diretta Sky Sport Arena e Now) sarà un test fondamentale sulla via per San Juan contro una squadra solida, ostica e con elementi dotati di talento e prestanza fisica.

Shengelia e Mamukelashvili testeranno il grado di preparazione degli Azzurri, che proprio ieri a Folgaria sull’Alpe Cimbra hanno chiuso il training camp. Con 13 elementi a disposizione e un solo “taglio” ancora da effettuare, coach Gianmarco Pozzecco ha parlato oggi a Palazzo Benvenuti a Trento nella consueta conferenza stampa di presentazione del match di domani:

"Volevo iniziare la conferenza stampa ricordando due persone che non ci sono più, Emanuele Fara e Abele Ferrarini con cui ho condiviso tanti momenti importanti della mia carriera. Volevo poi prendere qualche minuto per dei ringraziamenti. Innanzitutto a Manuel Mazzoni, uno dei migliori arbitri europei che è stato con noi in raduno a Folgaria aiutandoci durante gli allenamenti e per averci spinto a migliorare il rapporto arbitro-giocatori/allenatori.

Ringrazio Matilde Villa, che ieri è stata con noi per qualche ora prima di raggiungere a Folgaria il raduno della Nazionale Under 20. Il suo sorriso è un valore aggiunto nel mondo del basket e dello sport femminile italiano, in bocca al lupo all’Under 20 Femminile per l’Europeo. Ringrazio i giocatori che sono stati con noi da inizio raduno ovvero Amedeo Tessitori, Tomas Woldetensae, Sasha Grant, Michele Vitali e Momo Diouf: loro sanno che fanno parte stabilmente della famiglia azzurra e del nostro percorso di crescita.

Un pensiero e un ringraziamento anche a Simone Fontecchio, Gabriele Procida, Matteo Spagnolo e Luca Severini, ragazzi che solo per problemi fisici non possono essere con noi. Non abbiamo molto tempo per preparare il preolimpico ma il gruppo ha basi solide e questo ci aiuta molto. Spero che i ragazzi mettano da parte la fatica accumulata durante la stagione, resettando tutto e divertendosi quando sono in campo e anche in Portorico. Vengo spesso criticato per le mie scelte, una di queste è stata quella del mio staff tecnico.

Quest’anno ho al mio fianco Peppe Poeta capo allenatore di Brescia, Edoardo Casalone assistente di un club di Eurolega, Riccardo Fois assistente di una franchigia NBA come i Sacramento Kings e Federico Fucà che rappresenta al meglio Reggio Emilia per la sua sapienza e conoscenza della pallacanestro. E’ uno Staff che si prende cura di me e i miei giocatori, in più abbiamo Matteo Panichi, il miglior preparatore fisico d’Europa".

Fonte: Fip

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: