Amatori Pescara 1976 - Magic Basket Chieti: 68 - 69 , C Gold Abruzzo > Girone Unico

All'ultima gara della prima fase l'Amatori trova la terza sconfitta stagionale, la prima in casa. Il PalaElettra cade per mano del Magic Chieti, che manda ko la capolista per 69-68 con il canestro che sulla sirena sputa il possibile sorpasso al fotofinish.
Cuore e orgoglio non sono mancati nemmeno stasera, quelle che sono mancate sono state le energie nella quinta partita nelle ultime due settimane. Ma nonostante questo, e nonostante gli errori e la scarsa lucidità, nell'ultimo quarto l'Amatori è stata capace di rimettere in piedi una partita ampiamente compromessa e di rimettere la testa avanti dopo essere stata sotto anche di 13 lunghezze.
La gara. Coach Castorina opta per un quintetto base ormai noto, composto da Di Salvia in regia, Mazzarese e Kordis sufli esterni e il suo Pichi-Dondur sotto le plance. Assenti anche oggi i lungodegenti Serroni e Raicevic. Ritmi non alti in avvio ma comunque buoni, con Gonzalez e Pichi a vestire i panni dei trascinatori dei rispettivi quintetti. L'Amatori si guadagna secondi possessi grazie a reattività e presenza sotto canestro e a 6' da fine tempino c'è il +6. Poi le puntuali rotazioni non mutano lo scenario: nel finale c'è spazio per Martinelli, Schiavoni, Di Donato e Peres e, nonostante percentuali dall'arco bassissime e qualche brutta palla persa, i biancorossi chiudono avanti per 17-14. Ad inizio secondo quarto subito Gialloreto fissa la parità, poi con 5 punti di fila di Quinzi i teatini per la prima volta passano a condurre il match. Magic ha un massimo vantaggio di 4 punti, ma Dondur (che si porta al riposo con già 16 punti a referto) e soci annullano immediatamente il gap. Un buzzer di tabella di Gialloreto, però, manda Magic avanti di 1 punto (34-35) all'intervallo.

Al rientro sul parquet, Gialloreto continua a regalare perle e trascina i suoi ad annullare il break iniziale biancorosso di 4-0 e ad allungare di 4 lunghezze dopo 3'. L'Amatori paga dazio a troppe palle perse e a una difesa non sempre a maglie strette, consentendo più del lecito a Bergamo e Contini. All'ultimo, decisivo tempino le due squadre si presentano così con Chieti avanti di 7 punti (50-57). I teatini sono più pimpanti, avendo i padroni casa sostenuto un tour de force di 5 gare in 14 giorni, e in campo la differenza di energie fisiche e mentali si vede tutta. Le percentuali assai basse da un lato e ottime dall'altro fanno il resto: dopo 2'30" Magic scappa sul più 13. Ma non è finita. La truppa di coach Castorina, però, dà fondo a tutte le riserve di orgoglio ed energia e con un parziale impressionante rimette il muso avanti di 1 punto a 1'30" dal termine. Il testa a testa però si risolve a favore di Chieti, che la spunta per 69-68, con gli Dei del Basket che sputano fuori il canestro della vittoria di Pichi in penetrazione. Ma per l'Amatori sono solo applausi, per una grande prima fase e anche per questa ennesima prova.
Ufficio Stampa Amatori Pescara

Amatori Pescara - Magic Chieti 68-69

Amatori Pescara
: Di Salvia 12, Kordis 12, Pichi 12, Dondur 27, Mazzarese, Schiavoni 3, Di Donato 1, Martinelli, Peres, Pietrantoni, Silveri, Antonini. All. Castorina Vice Di Iorio Ass. Di Nardo

Magic Basket Chieti: Stonkus 15, Gonzalez P. 10, Bergamo 13, Mordini 3, Gialloreto 14, Alba 2, Contini 7, Quinzi 5, Stivaletta, Festa, Scanzano, Breda. All. Ambrico

Parziali: 17-14, 17-21, 16-22, 18-12.
Progressivi: 17-14, 34-35, 50-57, 68-69.
Arbitri: Marianetti e Di Luzio

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: