Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Aurora Basket Jesi - Andrea Costa Imola: 113 - 107 , Serie A2 > Girone Est

Domenica storica per la società jesina, che vince ai supplementari contro l’indomabile Imola e che mette in cassaforte la maglia dell’idolo Maggioli. Ma non tutto è oro ciò che luccica: una fatica immane portare a casa due punti, davanti ai 1759 spettatori, contro la più quotata Andrea Costa, che guardava dall’alto in basso la Termoforgia. A Rinaldi e al tandem Dillard-Jones da tre rispondono Bowers e Magrini: 14/12 dopo 6 minuti di gioco. Il primo quarto si chiude su un 24/20 che fa ben sperare, anche perché gli ultimi punti realizzati dai giocatori di Coach Di Paolantonio sono frutto di meri errori di distrazione jesini. Da rivedere la percentuale di 8/20 al tiro per la Termoforgia, contro 8/17 per l’Andrea Costa.

Il capitano tira fuori il suo caratteristico mix di tecnica ed esperienza, e va a segno con realizzazione, fallo subìto e 1/1 dalla lunetta (29/24). Schiacciata dolorosa di Rossi. Si riscaldano gli animi nella metà del secondo quarto, con falli in attacco sospetti e Rossi sotto gli occhi dei riflettori, nonché della tifoseria avversaria. Splendida giocata di Dillard che mette a segno due punti mirabolanti, subendo fallo e segnando il libero supplementare (36/33). Mascolo da due, e Totè in schiacciata (presumibilmente con un fallo addosso, che non viene osservato dalla terna). Ancora Totè in schiacciata (42/40). Rapido sorpasso di Imola: il primo tempo si chiude sul 44/48, con il buon parziale di 28/20.

Jesi subisce canestri da fuori e da sotto, e sul 60/65 corre ai ripari con Jones, che ne approfitta anche per rubare palla, andare in terzo tempo destro, segnare e subire canestro. Peccato che tutto ciò venga letto come infrazione di passi. Rossi su rimbalzo rende necessario il timeout casalingo, ma al rientro sul parquet non cambia la musica: Magrini lasciato libero sui 675 centimetri fa il suo dovere, e Imola decolla a +10 (62/72). Un terzo quarto tutto da rifare per l’Aurora, che chiude con il parziale di 28/28, con le realizzazioni di Rinaldi e Bowers.

L’ultimo quarto si apre sul 72/76: Jesi spreca troppi palloni in attacco, e non riesce a chiudere a dovere in difesa; gli avversari non possono non approfittarne per trovare canestro, magari accaparrandosi anche qualche fischio. Meno cinque punti, a meno cinque minuti (83/88). La tripla di Totè fa accendere il pubblico jesino, che certo non si è rivelato un pubblico da teatro. E ancora Totè in schiacciata firma l’88 pari, e che lotta anche a terra su un pallone con Rossi.

Sul 91/90 è dolorosissima la tripla di Bowers, che arretra pure di un metro. Fantastica realizzazione di Dillard, che segna e subisce fallo: sul 93 pari, l’americano mette anche il libero. Mezzo minuto, Aurora a +1, ma Simioni da sotto fa canestro (94/95). Palla jesina, Jones prova la tripla e con il suo ciaf manda in visibilio il palas sul 97/95. Ma non è ancora finita: bastava commettere qualche fallo per chiudere il match, ma qualche volta si ha l’impressione che l’Aurora voglia complicarsi la vita. Primo supplementare: Dillard da tre, Simioni segna e subisce da Mascolo, Totè da sotto, Fultz, Jones da due, Bowers da tre, Baldasso da tre, Simioni ai liberi, magico Dillard e Mascolo salvifico da tre. Jesi ha la meglio su una delle più avvincenti partite del campionato, e la serata si chiude su un favoloso 113/107.

Termoforgia Jesi - Le Naturelle Imola Basket 113-107 (24-20, 20-28, 28-28, 25-21, 16-10)

Termoforgia Jesi
: Kevin Dillard 29 (8/11, 3/7), Andre Jones 26 (7/13, 2/6), Leonardo Tote 25 (11/16, 1/2), Tommaso Rinaldi 14 (6/13, 0/3), Lorenzo Baldasso 9 (0/3, 2/4), Bruno Mascolo 8 (3/7, 0/0), Isacco Lovisotto 2 (1/2, 0/0), Matteo Santucci 0 (0/1, 0/0), Noah Mwananzita 0 (0/0, 0/0), Babacar Kouyate 0 (0/0, 0/0), Antonio Valentini 0 (0/0, 0/0), Giulio Bordoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 18 - Rimbalzi: 40 14 + 26 (Leonardo Tote 12) - Assist: 21 (Kevin Dillard 8)

Le Naturelle Imola Basket
: Timothy jermaine Bowers 27 (7/10, 3/7), Mattia Magrini 23 (3/3, 5/9), Alessandro Simioni 20 (7/8, 2/3), Emanuele Rossi 14 (5/9, 0/0), B.j. Raymond 12 (4/7, 0/4), Nicholas Crow 8 (3/6, 0/3), Robert Fultz 3 (0/1, 0/3), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0), Nicola Calabrese 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndaw 0 (0/0, 0/0), Thomas Wiltshire 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 25 - Rimbalzi: 33 7 + 26 (Emanuele Rossi 9) - Assist: 20 (Robert Fultz 10)

Nicoletta Canapa

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: