Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Catanzaro Basket - Giulianova Basket: 79 - 86 , Serie B Nazionale > Girone C

L'Etomilu Giulianova ha dovuto letteralmente sudare le fatidiche "7 camicie" ma alla fine, dopo ben due tempi supplementari, è riuscita nell'impresa di espugnare con il punteggio finale di 79-86 il parquet di casa della Mastria Vending Catanzaro, formazione che a dispetto dei 4 punti in classifica ha venduto carissima la pelle. I ragazzi di coach Ciocca con questa vittoria hanno prontamente rialzato la testa dopo la sconfitta di quindici giorni fa contro Teramo, aggiungendo due punti ad una classifica vede adesso i giuliesi nelle zone alte con 14 punti in coabitazione con Fabriano e Bisceglie.

Tra le fila giallorosse buona prova del collettivo con ben 6 giocatori con bottini compresi tra i 9 punti di Gobbato e Cantarini ed i 21 del migliore marcatore giuliese De Ros. In casa Catanzaro da rimarcare la prestazione offensiva di Calabretta, top scorer della gara con 23 punti, e di Locci, autore della classica partita dell'ex (17 punti e 7 rimbalzi).

Partita che l'Etomilu Giulianova ha dovuto giocare senza Simone Angelucci ed Innocenzo Ferraro, in panchina per onor di firma. Nonostante queste due pesanti assenze i giallorossi sono partiti subito benissimo, chiudendo i primi 10' di gioco sul punteggio di 11-16. Il secondo parziale stava però per costare carissimo. I padroni di casa iniziavano a macinare gioco e costringevano Ricci e compagni alla miseria di soli 7 punti messi a referto, a fronte dei 21 dei padroni di casa che si portavano alla pausa lunga in vantaggio di 9 lunghezze (32-23 al 20').

Al ritorno in campo si vedeva un'Etomilu diversa e più concentrata. I giallorossi si rimettevano infatti prontamente in carreggiata tornando ad esprimere la pallacanestro vista dei primi 10' di gioco, e grazie ad un parziale di 13-22 chiudevano il terzo periodo in perfetta parità (45-45 al 30'). Gli ultimi 10' vedevano le due squadre andare praticamente a braccetto con minimi vantaggi da entrambe le parti (61-57 al 35' e 61-64 al 38'). Al 38'45 un canestro di Gobbato portava l'Etomilu sul +4 (62-66) ma prontamente Locci riduceva lo svantaggio a solo un possesso (64-66). A 5" dalla fine De Ros aveva in mano i tiri liberi della vittoria ma ne segnava solo uno portando il vantaggio sul +3 (64-67).

Nel capovolgimento di fronte Markovic si ergeva a protagonista segnando la tripla che mandava le squadre all'over-time (67-67 al 40'). Nel primo tempo supplementare al 43' De Ros con una tripla dava il +1 all'Etomilu (71-72), poi dopo un canestro di Locci (73-72) era Azzaro con un 1/2 dalla lunetta (73-73 al 44'15) ad allungare la partita di ulteriori 5 minuti. Al 45'32 un tiro libero di Klacar dava l'ultimo vantaggio ai padroni di casa (74-73). Azzaro infatti rispondeva pochi secondi dopo (74-75) e da lì in poi sarebbe stato un monologo giallorosso. Azzaro dalla lunetta faceva percorso pieno, poi ci pensava Zollo a portare il vantaggio a due possessi (76-81 al 47'30). Negli ultimi due giri di lancette i giallorossi giuliesi, ormai padroni della gara, sigillavano dalla lunetta una importantissima, per come è arrivata, vittoria (79-86 al 50')

MASTRIA VENDING CATANZARO - ETOMILU GIULIANOVA 79-86 d2ts (11-16, 21-7, 13-22, 22-22, 6-6, 6-13)

Catanzaro: Dell'Uomo 2, Markovic 7, Mavric 6, Procopio 14, Locci 17, Calabretta 23, Klacar 3, Dolce, G. Gobbato, Gaetano 7. All. Furnari

Giulianova: Zollo 2, Azzaro 17, Angelucci ne, Ricci 13, De Ros 21, Ferraro ne, E. Gobbato 9, Cardellini 13, Malatesta ne, Carrara 2, Cantarini 9. All. Ciocca

Ufficio Stampa Giulianova Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: