Derthona Basket - Reyer Venezia: 66 - 77 , Serie A > Playoff - Quarti di Finale

Iniziano nel migliore dei modi i playoff dell’Umana Reyer, che si riprende subito il vantaggio del fattore campo perso all’ultima giornata solo per classifica avulsa, espugnando il PalaFerraris di Casale Monferrato con la vittoria per 66-77 in Gara1 sul campo della Bertram Yachts Derthona.

Fuori Daye, partono in starting five Theodore, Tonut, Bramos, Brooks e Watt. Lo 0-4 iniziale porta la firma di Brooks, Tortona si sblocca con Wright dopo oltre 1’30”, con l’Umana Reyer che prova ad abbassare i ritmi e si porta al 2′ sul 2-7 con la tripla di Bramos, a cui risponde subito Wright dall’arco. Dopo il botta e risposta Watt-Cain, la Bertram impatta a quota 9 al 4′ e trova il primo vantaggio al 4’30” (11-9) con pronto time out veneziano, Gli orogranata sono di nuovo avanti (11-13) al 6′, con Bramos e Tonut, ma subito dopo arriva il secondo fallo di Watt e, in un match in cui si alzano ritmi e percentuali, Derthona è sul 15-13 al 7′, con Morgan (un canestro e 1/4 dalla lunetta e Tonut a segnare gli ultimi punti ospiti prima della tripla di Cannon per il 22-18 al primo intervallo.

L’Umana Reyer fatica in attacco e Mascolo ne approfitta per trascinare la Bertram, sul 26-18 al 12′. Gli orogranata ripartono dalla tripla di Mazzola, poi Theodore e un 2+1 di Vitali impattano sul 26-26 al 14′. Subito dopo metà quarto la squadra di Ramondino torna a segnare con Cain, ma è il momento di Theodore, con le accelerazioni in penetrazione e con la tripla del 28-31 al 16′. Torna in campo Watt, che si fa sentire sia a rimbalzo che al tiro sotto il canestro piemontese, anche se un 50% dalla lunetta (2/4) permette all’Umana Reyer di mantenersi in vantaggio solo di tre punti (32-35) al 18’30”. Così Macura, glaciale dalla lunetta e poi strepitoso nel recupero convertito in tripla, riesce a riportare avanti Tortona, che va negli spogliatoi sul 37-35.

Si riparte con l’and one del sorpasso di Watt (37-38), gli risponde Macura poi si sblocca Sanders. Dal 41-38 del 21′, il match continua con estremo equilibrio, anche se Tortona mantiene un vantaggio tra 3 e 1 punto: a Watt risponde Cain, a Tonut prima Macura e poi, sul terzo fallo di Watt, Cain dalla lunetta per il 47-44 a metà periodo. La Bertram tocca il +4 al 26′ con la tripla di Filloy dopo il canestro di Brooks, ma dall’arco segna subito anche Mazzola e, dopo il libero di Daum, Theodore impatta a quota 51 al 27’30”. Dopo il canestro del 53-51 di Mascolo allo scoccare del 29′, l’ultimo minuto del periodo è tutto orogranata: tripla e 2+1 (non completato) di Tonut e, dopo il quarto fallo in attacco di Cannon, tripla anche per Stone e all’ultimo intervallo è 53-59.

Il break dell’Umana Reyer arriva a 0-10 con l’alley-oop di Vitali per Morgan del 53-61 al 31′. Severini chiude al 31’30” il parziale ospite in un momento del match in cui gli attacchi si fermano. Il 55-61 dura fino al 55-63 di Bramos al 34′, su cui la panchina piemontese chiama time out, da cui Derthona esce con l’and-one (con quarto fallo di Watt) di Macura per il 58-63, anche se il centro orogranata si rifà subito col buzzer beater del 58-65 con cui si arriva al giro di boa del quarto. L’Umana Reyer riesce ad abbassare i ritmi e per vedere un nuovo canestro bisogna aspettare fin quasi al 36’30”, con la tripla di Wright (prima su 7 tentativi dei padroni di casa nel periodo) del 61-65, con coach De Raffaele stavolta pronto al time out.

Alla ripresa del gioco, un’incredibile tripla di Bramos ridà fiato, poi il libero del capitano sul tecnico a Macura riporta l’Umana Reyer al +8 (61-69) al 37′. Dopo il fallo di Stone che consuma il bonus veneziano, il gioco rimane a lungo fermo per un instant replay, da cui si esce con la tripla di Daum, ma ancora Bramos firma il 64-71 al 38′, poi Watt aggiorna il massimo margine con il gancio del 64-73 a 1’20” dalla sirena. Il disperato time out piemontese porta al canestro di Wright del 66-73, ma Theodore gioca bene con il cronometro firmando il 66-75 e poi, in contropiede, chiudendo i conti sul 66-77, con qualche momento di tensione finale, in cui arriva anche un tecnico per Tonut, anche se non cambia la sostanza né il punteggio finale.

Bertram Derthona: Mortellaro ne, Wright 16, Cannon 5, Tavernelli, Filloy 5, Mascolo 8, Cattapan ne, Severini 2, Sanders 2, Daum 4, Cain 10, Macura 14. All. Ramondino.

Umana Reyer: Stone 3, Bramos 13, Tonut 13, De Nicolao, Echodas ne, Morgan 5, Mazzola 6, Brooks 6, Theodore 13, Cerella ne, Vitali 3, Watt 15. All. De Raffaele.

Parziali: 22-18; 37-35; 53-59.

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: