x




Dinamo Sassari - Olimpia Milano: 63 - 92 , Serie A > Girone Unico

L’EA7 Emporio Armani Milano conquista la quinta vittoria consecutiva in campionato battendo nettamente il Banco di Sardegna Sassari. I biancorossi cercano subito di farsi sentire nei pressi del ferro avversario, sfruttando la tecnica di Davies (16 punti e 5 rimbalzi) e Melli (9 punti e 4 rimbalzi), prima che Jones realizzi dalla media distanza tutti i canestri biancoblu d’inizio partita (6-10). Successivamente, Luwawu-Cabarrot (21 punti, 6 assist e 5 rimbalzi) si prende il palcoscenico realizzando da vicino e da lontano ma Stephens e il tiratore Bendzius non fanno affondare troppo i padroni di casa (11-17).

L’ingresso sul parquet del rientrante Dowe (11 punti) si fa sentire in penetrazione e, assieme a Bendzius (15 punti), si carica la Dinamo sulle spalle riaccorciando le distanze; il quarto di apertura si chiude con la bomba di Jones (9 punti) che annulla l’effetto di quella di Mitrou-Long (20-22 dopo 10’). Nel secondo periodo, Hines e Baldasso firmano immediatamente il +7, Robinson (12 punti) con un paio di incursioni accorcia sul 24-27 e poi l’EA7 Emporio Armani prende decisamente il largo; gli uomini allenati da coach Messina piazzano infatti un terrificante 0-19 di parziale aperto dai canestri da lontano di Baron (16 punti e 6 rimbalzi), proseguito con i guizzi difensivi di Melli e concluso dai centri di Davies e Hines, quest’ultimo autore del jumper del 26-50 a fil di sirena del primo tempo.

La Dinamo continua a non trovare il fondo della retina neanche in avvio di ripresa e i muscoli di Hines e Davies, accoppiati alla mira da tre punti di Luwawu-Cabarrot, fanno volare Milano sul +36. Dopo 32 punti consecutivi a tinte biancorosse, Bendzius sblocca il Banco di Sardegna dal lungo torpore con una bomba ma la presenza di Luwawu-Cabarrot e Mitrou-Long fa scollinare quota 40 lunghezze di vantaggio all’EA7 Emporio Armani (29-70). Nella seconda metà del periodo, Diop e Bendzius concretizzano alcune buone azioni biancoblu ma Milano comunque non smette di attaccare e concretizza le belle azioni corali con Baron e Hall (48-82 al 30° minuto). L’ultimo periodo è pura accademia, vede svuotarsi le panchine da entrambe le parti e fissare il risultato finale sul 63-92.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: Lega Basket 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: