Dinamo Sassari - Pallacanestro Reggiana: 89 - 77 , Serie A > Girone Unico

Il Banco di Sardegna Sassari supera nettamente la UNAHOTELS Reggio Emilia e resta in corsa per avere il vantaggio del fattore campo ai playoff. Avvio di partita con Olisevicius protagonista dalla lunga distanza ma Stephens da sotto tiene botta a un super Diouf, non facendo perdere terreno alla Dinamo (6-10). A seguito del primo squillo di Cinciarini dal palleggio, Jones e Kruslin sono ben attivi sulle palle vaganti e assieme a un concentrato Stephens, propiziano per il sorpasso sul 14-12. Al termine del quarto, Cinciarini innesca ancora Diouf e Strautins da vicino e da lontano ma Gentile sale in cattedra trovando il tiratore Jones e combinando efficacemente con Diop per l’allungo sul 23-19 dopo 10’ di partita. Sassari continua a muovere molto bene la palla e a trovare il fondo della retina grazie ai canestri da lontano di Gentile e Chessa, ma Reggio Emilia non molla con un facile contropiede firmato da Strautins, un super stepback di Senglin e un jumper di Reuvers per il 29-26.

Nonostante un timeout chiamato da coach Bucchi provi a fermare l’emorragia, Strautins con un bel gioco da tre punti impatta a quota 29, prima che Dowe con tripla e gioco da tre punti, si metta in partita e scuota la sua Dinamo; il Banco di Sardegna, infatti, sale poi in cattedra in difesa concedendo solo un appoggio a Strautins e correndo rapidamente nell’altra metà campo per segnare con Jones, Dowe e Treier dalla lunga distanza, volando in un amen sul 46-31. Sul finire del tempo, Cinciarini combina con Diouf, Strautins segna anche di energia al ferro ma Jones a cronometro fermo non riaccende l’animo ospite (48-35).

La ripresa comincia con un Banco di Sardegna sempre infuocato da oltre l’arco dei 6.75 con Kruslin e Jones e il solo Diouf – con un bel gioco da tre punti – tiene Reggio Emilia sul -18. Cinciarini reagisce di seguito mettendo in ritmo Olisevicius, Dowe risponde con la solita freddezza a cronometro fermo e poi il duo Diop-Gentile tiene dietro Olisevicius e compagni sul 63-51. La UNAHOTELS, comunque sia, mostra il proprio orgoglio con Strautins e Olisevicius dalla lunetta, una gran tripla di Cinciarini e i liberi di Hopkins che valgono addirittura il -3. Al termine del quarto, tuttavia, Dowe si mette in proprio e completa uno straordinario gioco da quattro punti che ridà ossigeno ai padroni di casa (70-63 dopo 30’). Dowe continua nel suo show aprendo l’ultimo periodo con una tripla, Reuvers replica con la stessa moneta ma Kruslin e Dowe sono inarrestabili in uscita dai blocchi e firmano l’allungo sull’80-66 a 7’ dalla fine. Reggio Emilia non riesce più a cavare un ragno dal buco in attacco e sia Bendzius che Diop in contropiede lanciano il comodo finale della Dinamo, che chiude agevolmente sul punteggio conclusivo di 89-77. 

Fonte: Lega Basket

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: