Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vis 2008 Ferrara - Victoria Libertas Pesaro: 68 - 58

Dice bene alla formazione di coach Franchella il debutto nella fase interregionale del campionato U18 eccellenza che determinerà le squadre che parteciperanno alle finali nazionali.

La VL Pesaro, guidata in panchina da coach Paolo Calbini, indimenticabile playmaker e capitano del Basket Club Ferrara nei suoi primi anni di vita, si è presentata a Ferrara da squadra imbattuta dopo aver letteralmente dominato il girone marchigiano. L’avvio per la Vis è stato difficile, soffrendo gli esterni pesaresi e rincorrendo sempre nel punteggio. Il tabellone in realtà dice subito 6-0 Ferrara con coach Calbini che va subito al timeout, ma da lì in poi la Vis inizierà a rincorrere la VL, 11-13 al settimo, 17-24 al 12°.

Le triple di Salvardi e Bogliardi ridanno la parità a quota 28 al 17° ma gli ospiti riallungano, prima al break lungo, 30-36, quindi sul più 9, 32-41, in avvio di terzo quarto. A questo punto finalmente la CSM Acciaio Caricento inizia a buttare maggiore energia in campo (esemplari i minuti in campo di Castaldini). I canestri di Manojlovic dalla media, e le triple di Salvardi e Labovic ricuciono lo strappo sul 43 pari quindi vantaggio casalingo che diventa più 4 col contropiede con canestro col tap-in di Manojlovic a fine terzo quarto sul 51-47.

Pesaro non ci sta, riesce a riagguantare il pari a quota 55, ma i biancazzurri non ci stanno e piazzano il break decisivo. Prima un’altra tripla di Bogliardi dà il più 3 sul 58-55 al 35°, quindi Salvardi ancora con una bomba per il 61-55 al 37°. A un minuto dal termine Natali segna il canestro che sembra chiudere la gara sul 63-56. Infine il massimo vantaggio sulla sirena che tornerà utile per lo scontro diretto, 68-58. Prossimo appuntamento: mercoledì 14 marzo alle ore 20 al PalaPalestre con Virtus Siena.

CSM ACCIAIO CARICENTO VIS 2008 – VL PESARO 68-58
(15-21, 17-15, 17-21, 17-11)

CSM ACCIAIO CARICENTO
: Branchini, Salvardi 10, Bogliardi 5, Labovic 13, Ghirelli, Antoci 2, Castaldini, Natali 10, Favali 5, Tedeschi 8, Manojlovic 8, Zanirato 4. All. Franchella, Ass. Campazzi-Luppi.

VL PESARO
: Giunta 12, Pensalfini, Ceccarelli, Magi, Bonci 15, Tognacci 7, Massani 6, Sanchioni, Avdic, Centis 14, Tombari, Alessandrini 4. All. Calbini, Ass. Luminati-Iannetti.

Ufficio Stampa CSM Acciaio Caricento

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: