Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Latina Basket - Victoria Libertas Pesaro: 83 - 79

Il gruppo Under 18 Eccellenza della Latina Basket, sul parquet del Vittorio Veneto ha ricevuto la compagine VL Papalini Pesaro in occasione della terza giornata del girone di ritorno della Fase Interregionale e ha conquistato un prezioso successo dopo un tempo supplementare con il risultato finale di 83-79. Il prossimo appuntamento con i nerazzurri del gruppo Under 18 Eccellenza è in programma mercoledì 9 maggio alle ore 17:00 sul campo della Vis 2008 Ferrara per disputare la quarta giornata del girone di ritorno. La gara dell’andata aveva visto la vittoria nerazzurra con il risultato finale di 86-84.

La partita – Si deve attendere 1 minuto e 30 secondi prima di assistere alla prima realizzazione del match, che coincide con un gioco da 3 punti del numero 15 ospite, ma sul fronte opposto è immediata la replica di Ambrosin con 4 punti consecutivi per i padroni di casa (4-3 al 3′). Pesaro non resta a guardare e con altrettanti 4 punti in fila si porta sul 4-7 al 4′. Time-out per coach Lico. Al rientro sul parquet è ancora la squadra marchigiana a centrare la retina per il 4-9, ma Gava, chirurgico dalla lunetta, accorcia le distanze (6-9 al 5′). I nerazzurri subiscono gli attacchi avversari e al tempo stesso sono sfortunati nelle conclusioni (6-14 al 7′).

Ambrosin sblocca il punteggio dei locali (8-14) imitato da Ardito che riduce ulteriormente il divario (10-14 all’8′). Cavallo subisce fallo, ma prima di andare in lunetta per i due liberi, c’è time-out per la panchina pesarese. Il gioco riprende, il numero 53 di Latina è preciso a cronometro fermo e la distanza tra le due squadre si riduce a un solo possesso (12-14). Mancano 15″ al termine del quarto, quando Pesaro mette assegno la tripla del 12-17 con cui si concludono i primi 10 minuti di gioco.

Un canestro per parte a inizio di seconda frazione per il 14-19 all’11’, poi entrambe le compagini hanno difficoltà a centrare la retina, tanto che si deve attendere il 13′ per vedere altri punti realizzati, ed è Ambrosin dalla lunetta a firmarli (16-19). Ancora il numero 32, prima a cronometro fermo, concretizzando un solo libero, poi dalla lunga distanza con la tripla del sorpasso nerazzurro (20-19 al 14′). Pesaro replica con i due punti del contro-sorpasso (20-21), ma Cavallo è altrettanto preciso dai 6.75 e Latina si porta sul 23-21 al 15′). Il ritmo in campo è elevato, anche Pesaro realizza dall’arco, mentre i pontini rispondo dal pitturato (25-24 al 16′). Continui ribaltamenti di fronte, ma i nerazzurri con Schivo e Cavallo sono mortiferi dall’arco e con 2:32″ da giocare nel corso del secondo periodo il punteggio è sul 31-26. Time-out Pesaro.

Al rientro sul parquet i locali sono determinati e grintosi e Visca e Ardito allungano sul 35-26 al 19′. Con 40″ da giocare la VL Papalini mette a segno la tripla del 35-29 e il successivo canestro del -5 (35-30 a 19″ dal termine). Time-out per la panchina di casa. Al rientro sul parquet Guerra subisce fallo, ma concretizza uno solo dei liberi a sua disposizione (36-30 con 5″ sul cronometro). È proprio a fil di sirena che Pesaro realizza la tripla del 36-33 con cui si va negli spogliatoi per il riposo lungo.

Al rientro in campo è ancora Pesaro ad avere l’inerzia del match con due triple consecutive che permettono agli ospiti di conquistare prima la parità e poi effettuare il sorpasso (36-39 al 21′). Ancora inerzia pesarese (36-41 al 22′) poi si sbloccano anche i padroni di casa con Ambrosin che firma 4 punti consecutivi per il -1 (40-41 al 23′). Pesaro incrementa il vantaggio mettendo a segno due liberi (di cui sul tecnico fischiato ad Ardito) e due canestri su azione (40-47 al 24′). Reagisce la formazione di casa con Guerra e Schivo (46-47 al 26′). Time-out ospite. Alla ripresa del gioco Latina rimette la testa avanti (48-47) e si torna a giocare sul filo dell’equilibrio con continue alternanze nel vantaggio (50-49 al 27′).

I pontini provano ad allungare (52-49) Pesaro non rimane certo a guardare (52-51) ma i nerazzurri sono concentrati (54-51 al 28′). La VL riduce il divario dalla lunetta (54-53) Ambrosin riporta a 3 le lunghezze di vantaggio (56-53 a 1:30″ dalla sirena). Azioni concitate nel corso dell’ultimo minuto con gli ospiti che riescono a chiudere la terza frazione a soli due punti di distanza, grazie ancora una volta a un canestro a fil di sirena (59-57).

L’ultimo quarto si apre con una funambolica tripla di Cavallo (62-57) cui risponde Pesaro con 5 punti consecutivi per la nuova parità (62-62 al 32′). Botta e risposta (64-64) poi è Pesaro a riportarsi in vantaggio (64-66 al 33′). Nessuna delel due squadre riesce a trovare la via del canestro per i successivi due minuti, poi Ambrosin fa un viaggio in lunetta, riuscendo a concretizzare un solo libero (65-66 con 4:43″ da giocare). Latina non molla: canestro di Guerra, tripla di Ambrosin e i nerazzurri si portano sul +4 (70-66 con 3:20″ sul cronometro). Time-out per la VL. Al rientro in campo gli ospiti si riportano in parità, grazie a 4 punti in fila (70-70 al 38′).

La grinta dei nerazzurri permette a Cavallo di firmare un bel gioco da 3 punti per il 73-70 a 1:50″ dalla sirena. Pesaro non demorde (73-72 a 56″). Il canestro di Guerra a 35″ (75-72) e il time-out di Pesaro. Il gioco riprende e la formazione ospite riesce a realizzare la tripla del 75 pari con 26″ sul cronometro. Time-out coach Lico. Il gioco riprende, ma Latina non riesce mettere a segno il canestro della vittoria e si va al tempo supplementare sul punteggio di 75-75.

Cavallo realizza il primo canestro dell’overtime (77-75 al 41′) e anche il secondo (79-75 al 42′). I nerazzurri sono sostenuti dal pubblico presente sulle tribune della palestra del Vittorio Veneto, Pesaro non è precisa al tiro e i minuti scorrono. Con 1:51″ sul cronometro Guerra va in lunetta, ma concretizza un solo libero (80-75). Arrivano i primi punti pesaresi a 1:31″ (80-77) ma è ancora Cavallo a trascinare Latina con la tripla dell’83-77 a 1:20″. Pesaro mette a segno il canestro del-4 (83-79) con 50″ da giocare. Time-out per la panchina nerazzurra. Il gioco riprende, ma non ci sono altre realizzazioni e il match si conclude con il successo dei ragazzi di coach Lico sul risultato finale di 83-79.

Latina Basket - Vl Papalini Pesaro 83-79 dts (12-17, 36-33, 59-57, 75-75)

Latina Basket: Salvini n.e., Gava 2, Schivo 14, Guerra 12, Molesini, Ardito 4, Laera, Visca 4, Ambrosin 24, Zibella n.e., Nulli n.e., Cavallo 23. All. Lico. Ass. Pascarelli. Prep. Fisico Ranalli.

VL Papalini Pesaro: Giunta 4, Ceccarelli, Marzi Mafroni, Magi, Bonci 13, Tognacci 23, Massani 2, Parlani 13, Avdic, Lentis 4, Tombari, Alessandrini 20. All. Galbini. Ass. Luminati. Ass. Iannetti. Acc. Forlani.

Donatella Schirra
Ufficio Stampa Latina Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: