Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Giulianova Basket - Teate Basket Chieti: 52 - 53 , Serie B Nazionale > Girone C

L’Etomilu Giulianova lotta fino alla fine ma i due punti vanno alla Teate Basket Chieti che ha violato il PalaCastrum con il punteggio finale di 52-53. I ragazzi di coach Ciocca hanno disputato una partita praticamente alla pari con la formazione vicecapolista del girone C, tanto da avere in mano il pallone della potenziale vittoria. Tra gli ospiti da rimarcare i 15 punti di un positivo Meluzzi, chirurgico nei momenti topici della partita. In casa Etomilu tre giocatori in doppia cifra, con il top di Gobbato con 13, autore del minibreak in chiusura di ultimo periodo che ha portato i giallorossi a giocarsi la vittoria nei secondi finali.

L’Etomilu iniziava la gara con Cardellini, Ricci, Angelucci, Azzaro e Ferraro; coach Coen rispondeva con Di Emidio, Gialloreto, Staffieri, Migliori e Ponziani. Inizio gara all’arma bianca con le due squadre che cercavano di tenere i ritmi alti; a fronte di tanto gioco le percentuali però non sorridevano, tanto che al 5’ il punteggio era solo di 6-7. Tra i teatini Riziero Ponziani, come già nella gara di andata, faceva sentire il suo peso sotto le plance risultando un fattore sia in difesa che in attacco. Al 8’ De Ros esordiva con una tripla portando i giallorossi sul 10-9, che riuscivano a chiudere il primo quarto avanti, seppur con il minimo vantaggio (12-11).

Ad inizio secondo periodo gli ospiti rimettevano il naso avanti (12-17 al 13’30) sfruttando qualche errore di troppo dei giallorossi che faticavano a trovare la via del canestro. Coach Ciocca provava a rimescolare le carte in tavola alzando il quintetto inserendo Azzaro al posto di Gobbato. Chieti però non mollava di un centimetro e con due triple di Meluzzi nel giro di 120” volava sul 15-24 al 16’. L’Etomilu in rottura prolungata con il canestro trovava un paio di triple con Ricci e Azzaro ma dall’altra parte i ragazzi di Coen sbagliavano poco o niente (18-31). In casa Giulianova Innocenzo Ferraro suonava la carica mettendo a segno 5 punti in fila consentendo ai giallorossi di andare al riposo con lo svantaggio in singola cifra (23-31).

Era lo stesso Ferraro a firmare il primo canestro del secondo tempo ma dall’altra parte Meluzzi era praticamente infallibile (25-33 al 22’). Un paio di buone difese dell’Etomilu consentivano a Gobbato e De Ros di firmare il –4 (29-33), ed era lo stesso Gobbato che si guadagnava tre tiri liberi su un fallo di Gialloreto, che costavano anche un tecnico alla panchina ospite. Il 4/4 ai liberi riportava i padroni di casa ad un’incollatura (33-35 al 14’10) e gli ospiti erano anche costretti a mandare in panchina Migliori gravato di 4 falli. Gobbato, letteralmente on-fire, segnava anche la tripla del sorpasso (36-35) creando non poca apprensione agli ospiti.

Da grande squadra, non per nulla seconda in classifica, Chieti si tirava fuori dal guado con un fulmineo controparziale di 8-0 che ribaltava le sorti della gara (36-43 al 26’30). Il vantaggio ospite in chiusura di periodo si attestava sui 9 punti (38-47) grazie ad una tripla di Staffieri sulla sirena. Giulianova aveva però da recriminare sulle brutte percentuali ai tiri liberi: solo 12 su 19 con 4 errori nelle ultime due apparizioni dalla lunetta.

Le due squadre arrivavano al 35’ separate da 10 punti (41-51) e con gli attacchi che faticavano a mettersi in ritmo. Giulianova dal canto suo era penalizzata dai troppi errori al tiro che vanificano quanto di buono fatto in difesa. Cardellini con una tripla muoveva il punteggio (44-51 al 36’30) ma dall’altro lato del campo Meluzzi confermava di essere in serata di grazia (44-53). Azzaro dai 6.75 firmava il -6 (47-53) ma poco dopo era costretto ad abbandonare il campo a causa dei crampi. Gobbato con un tap-in portava l’Etomilu sul -4 (49-53), quando alla sirena finale mancavano solo 73 secondi.

Sempre Gobbato teneva vive le speranze dei giallorossi segnando la tripla del -1 (52-53), lasciando 26” sul cronometro. Chieti perdeva l’occasione per riportarsi sul +3 e Giulianova aveva in mano la palla della vittoria con 11” ancora da giocare. Chieti commettava fallo su Angelucci e ai giallorossi rimanevano solo 2 secondi per trovare il tiro della vittoria. Dalla rimessa ci provava Ferraro ma il suo tiro si spegneva sul tabellone. Chieti poteva quindi festeggiare una sudatissima vittoria che la conferma al secondo posto in classifica

GIULIANOVA BASKET 85 – TEATE BASKET CHIETI 52-53 (12-11, 11-20, 15-16, 14-6)

Giulianova Basket 85: Zollo, Sofia ne, Azzaro 11, Angelucci 2, Ricci 3, De Ros 5, Carrara ne, Ferraro 10, Gobbato 13, Cardellini 8, Malatesta ne, Cantarini ne. All. Ciocca.

Teate Basket Chieti: Milojevic 6, Meluzzi 15, Di Carmine 4, Gialloreto 8, Radonjic 2, Sigismondi ne, Di Emidio 3, Ponziani 7, Staffieri 3, Gueye 5, Migliori. All. Coen

Ufficio Stampa Giulianova Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: