x




Magnolia Basket Campobasso - Pallacanestro Perugia: 76 - 66 , Serie B Femminile > Girone A

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO - SISAS PALLACANESTRO PERUGIA 76-66
(12-25, 30-39; 51-57)

CAMPOBASSO: Del Sole 20, Mascia 1, Lallo, Trozzola 19, Rizzo 5, Baldassarre 11, Giacchetti 16, Vitali 4. Ne: Splendido, Santillo e Del Colle. All.: Dragonetto.

PERUGIA: Olajide 16, Soli 3, Nana, Ricci, Aquinardi 13, Cragnolino 8, Starace 2, Manganello 16, Vescovi 8. All.: Posti.

ARBITRI: Galieri (Termoli) e Morettini (Campobasso).
NOTE: uscita per cinque falli Aquinardi (Perugia) Fallo tecnico a Del Sole (Campobasso). Fallo antisportivo a Soli (Perugia). Progressione punteggio: 6-11 (5’), 24-35 (15’), 38-41 (25’), 62-65 (35’).

Momento magico per le under La Molisana Magnolia Campobasso. Il gruppo under 17 – impegnato nel torneo di serie B coordinato dal comitato regionale umbro della Federbasket – centra il terzo successo consecutivo e riesce a matare, con un ultimo quarto clamoroso (parziale di 25-9) la Sisas Perugia.

RISALITA COSTANTE Il quintetto di coach Francesco Dragonetto deve fare i conti, in avvio, contro una Perugia che, pur priva della lunga polacca Piedel, ha da Olajide, Aquinardi e Cragnolino risposte di assoluto rilievo. Le triple di Del Sole (per l’esterna termolese nove punti nel quarto) riportano le rossoblù sotto sino al -9 dell’intervallo lungo. Nel terzo periodo con un primo strappo di 8-2, propiziato da Rizzo e Baldassarre, i #fiorellinidacciaio arrivano sino ad un possesso di distacco (38-41). Poi Del Sole e Trozzola con le conclusioni dall’arco danno sostanza alle campobassane arrivate sino al -6 del 30’. Il quarto periodo campobassano è da lustrarsi gli occhi. Nella prima metà, intorno a Trozzola, le campobassane si riavvicinano nuovamente ad un solo possesso e, con un parziale di 14-1 negli ultimi cinque minuti ispirato da una Giacchetti incontenibile, ben spalleggiata sul finale da Baldassarre, le campobassane conquistano il referto rosa in una serata con quattro elementi in doppia cifra e Del Sole top scorer a quota venti.

GRANDE ENTUSIASMO Per coach Francesco Dragonetto la sintesi dialettica della contesa è quella di un entusiasmo molto forte. «Le ragazze sono state davvero brave. Dal loro essere giovanissime a fronte di un team con tanti elementi esperti hanno saputo dar vita ad un finale tutta sostanza».
Il più dieci finale, tra l’altro, ribalta anche la differenza canestri rispetto all’andata (meno sette). «È un aspetto di ulteriore soddisfazione – aggiunge il tecnico – e questo mi fa felice per la dimostrazione di grande carattere».

SUBITO SUL PARQUET Ora, per le giovani magnolie, ci sarà già un nuovo appuntamento: nel loro back to back ora le magnolie saranno ospiti della Fe.Ba Civitanova Marche per l’anticipo della decima giornata (il terzo turno del girone di ritorno) che, per tutte le altre formazioni del lotto, sarà solo col nuovo anno.

Fonte: AREA COMUNICAZIONE MAGNOLIA CAMPOBASSO (Vincenzo Ciccone)  

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: