Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Biella - Pallacanestro Udine: 63 - 56 , Serie A2 > Playoff - Ottavi di Finale

L'Edilnol Biella sfrutta il primo match-ball, supera nuovamente Udine all'Hype Forum e chiude la prima serie di play-off serie con un meritatissimo 3-1. Nel dopo gara della partita precedente coach Martelossi aveva promesso una partita durissima, come era giusto, e così è stato. Udine ha riallungato le rotazioni recuperando anche Amici e Cortese, ha cominciato bene e resistito al ritorno di Biella che nella prima metà di gara non è riuscita a scrollarsi di dosso gli avversari, passando a condurre nel terzo quarto, andando anche sul +10, ma non è bastato. Gli uomini di Carrea hanno infatti reagito dimezzando lo svantaggio prima della terza sirena con Antonutti ed Harrell che poi si sarebbero rivelati decisivi nel finale, assieme ad una difesa di squadra che ha concesso agli ospiti soltanto 4 punti negli ultimi 10 minuti. La squadra friulana è tornata avanti sul 54-56 ma il finale è stato la replica della gara precedente: solo canestri rossoblu con un parziale di 9-0 siglato da uno straordinario Antonutti (8 per lui) ed ancora Harrell che ha chiuso da miglior realizzatore della serata con 24 punti, nell'eccezionale cornice sonora di un palazzetto popolato da oltre 3000 persone.

Primo quarto. I primi quintetti sono quelli di giovedì sera, ovvero Edilnol schierata con Saccaggi, Harrell, Wheatle, Chiarastella e Sims, Udine con Penna, Simpson, Nikolic, Powell e Pellegrino. Sblocca Sims con due liberi, poi si prosegue in equilibrio con i canestri di Pellegrino (pesano i suoi centimetri sotto canestro), Harrell e Nikolic, Chiarastella mette la tripla dalla punta (7-6) ma il primo strappo è di Udine che con la tripla di Simpson e sfruttando una persa dalla rimessa di Saccaggi scrive un parziale di 2-9 e conquista 6 punti di vantaggio. KT Harrell annulla tutto con due triple consecutive ma l'Edilnol non si ferma, mette 4 liberi con Antonutti e lo stesso Harrell, poi Pollone replica quanto fatto in gara-3, scippando la palla agli avversari sulla rimessa dal fondo, consentendo ad Antonutti la tripla del 22-15. Prima della sirena ancora i canestri di Powell e Saccaggi, si chiude sul 24-17.

Secondo quarto. Due canestri di Mortellaro inframmezzati dalla tripla di Simpson riportano Udine a contatto, ed anche se il lungo dai capelli bianchi fallisce l'aggiuntivo del pareggio coach Carrea deve chiamare time-out. L'attacco rossoblu resta però in stand-by, almeno fino ad un altro “furto” di Pollone che recupera in difesa e chiude dalla parte opposta. Powell (2 liberi) e Mortellaro riportano avanti Udine, poi è la caparbietà di Saccaggi, nonostante un fallo che gli viene fischiato in attacco, a ribaltare la situazione, con 5 punti consecutivi messi a segno per il 31-27. Stavolta il time-out viene chiamato da Martelossi, dopo il quale si riprende con un libero di Pellegrino e due di Harrell (entrambe le squadre hanno esaurito il bonus), ma pesa la tripla di Cortese per il 33-31 che riduce a due i punti di vantaggio per Biella, distacco con il quale si torna negli spogliatoi dopo i liberi di Wheatle e Simpson: 35-33.

Terzo quarto. Simpson, seppur raddoppiato, pareggia dall'area, Harrell fa anche meglio con una tripla, poi è Nikolic a tornare la spina nel fianco di gara-3 con 4 punti di seguito, poi schiacciata a rimbalzo di Powell e liberi di Simpson: Udine è avanti 38-43 dopo meno di tre minuti e Carrea deve fermare il tempo. Il possesso Edilnol non produce punti, e Simpson replica con un altro bel canestro nonostante la marcatura di Wheatle. Le difese si fanno più dure ed attente, Saccaggi segna due liberi, Nikolic fa altrettanto, Saccaggi attacca il canestro e segna ma Penna piazza dall'angolo la tripla del 42-50. L'attacco rossoblu fatica moltissimo contro la difesa, spesso a zona, degli ospiti, Simpson segna altri due liberi ma Antonutti recupera palla e va a segnare in contropiede, poi un altro recupero lascia 6 secondi sul cronometro all'Edilnol che li sfrutta al meglio con la tripla di Harrell per il 47-52.

Quarto quarto. Harrell ricomincia da dove aveva finito, ovvero con la tripla immediata del -2. Poi il gioco si fa veramente duro, le decisioni arbitrali non condivise dai più sono parecchie ma, dopo un attacco di Udine che consuma tutti i 24 secondi, è ancora Harrell a siglare il pareggio. Chiarastella lotta come al solito come un leone ma deve uscire dopo un brutto contatto, Powell segna due liberi, Sims si sblocca con un difficile canestro dopo quello che ai più era sembrato un netto fallo ai suoi danni. Powell riporta in vantaggio gli ospiti ma nelle azioni successive prevalgono ancora le difese e così quando mancano 3' esatti il punteggio è ancora sul 54-56. Possesso Biella ma palla persa da Harrell, poi sbaglia Mortellaro ma non Antonutti dopo un'ottima circolazione di palla.

A 80” dalla fine è parità 56-56, a 58” Udine perde palla e si ricomincia con la rimessa di Biella in un frastuono assordante anche per i grandi spazi dell'Hype Forum, che spinge Antonutti al canestro del nuovo vantaggio: 58-56 a 39 secondi, con entrambe le squadre senza bonus (Biella 2 falli, Udine 3). L'Edilnol non ne spende nemmeno uno perchè la sua difesa fa bruciare tutti i 24 secondi agli avversari quando ne restano 23 da giocare. Biella sceglie la rimessa dal fondo, Udine fa subito due falli e manda Antonutti in lunetta che però non sbaglia: +4 e 19 secondi, rimessa in attacco, Simpson attacca il canestro ma viene stoppato da Sims prima che il pallone caramboli sull'avversario ed esca sul fondo: rimessa Biella, fallo su Harrell che ne segna uno su due, non va la tripla della disperazione di Penna e c'è ancora spazio per gli ultimi due liberi di Antonutti che chiudono definitivamente il conto sul 63-56. L'Edilnol è ai quarti di finale!

Edilnol Pallacanestro Biella - APU GSA Udine 63-56

Parziali: 24-17, 35-33, 47-52, 63-56.

Edilnol Pallacanestro Biella: Harrell 24, Savio n.e., Antonutti 15, Nwokoye n.e., Chiarastella 3, Saccaggi 11, Sims 4, Pollone 2, Massone, Wheatle 4. All. Carrea.

APU GSA Udine: Mortellaro 6, Azzano n.e., Pinton, Cortese 3, Simpson 15, Amici, Chiti n.e., Penna 3, Nikolic 10, Pellegrino 7, Powell 10, Spanghero 2. All. Martelossi.

Terna arbitrale: Terranova, Sallustri, D'Amato.

Ufficio Stampa Pallacanestro Biella

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: