x




Pallacanestro Brescia - Pallacanestro Reggiana: 84 - 77 , Serie A > Girone Unico

La Germani Brescia si impone nel posticipo della 12ª giornata contro la UNAHOTELS Reggio Emilia condannandola alla settima sconfitta consecutiva in campionato. Inizio di partita equilibrato, con Della Valle a prendersi per mano la sua squadra realizzando da ogni distanza e mettendo in ritmo anche Odiase mentre la UNAHOTELS cavalca soprattutto Anim e la presenza in area di Burjanadze (11-8). Cournooh, successivamente, accompagna lo scatenato numero 8 biancoblu in fase realizzativa, spingendo i padroni di casa sul +7; l’asse Vitali-Burjanadze ferma il momento favorevole ai biancoblu ma Akele a rimbalzo in attacco e l’ennesimo volo sopra i 3.05 di Odiase valgono il massimo vantaggio sul +9.

Grazie però ad una serie di viaggi a cronometro fermo di Vitali, Diouf e Cinciarini, Reggio Emilia si riavvicina sul 21-18 al 10° minuto. In avvio di secono quarto, Anim e Olisevicius rispondono a un super Massinburg, non facendo scappare troppo i padroni di casa (28-24). Successivamente, proprio il numero 5 bresciano accende un duello con l’omologo Anim, sfruttando anche i contributi di Cournooh da una parte e Burjanadze dall’altro (37-28). Sul finire del tempo, Cournooh e Odiase lanciano la Germani, Vitali cerca di tenere in scia la sua squadra con una tripla ma un efficiente Massinburg realizza penetrazione e tiro libero del 45-33 al 20° minuto.

La ripresa si apre con l’immediata bomba di Gabriel del +15 locale, replicata immediatamente da Anim e Reuvers e dalle loro triple, prima che Cournooh e un appoggio dello stesso Della Valle riportino Brescia avanti in doppia cifra sul 53-41. Nonostante la UNAHOTELS metta bene in ritmo Reuvers, la Germani continua ad avere ben saldo tra le mani il controllo della partita, trascinata dalle triple dei suoi cecchini Della Valle e Gabriel (62-45). Al termine del quarto, Nembhard e Vitali si prendono delle buone iniziative personali, accorciando un minimo le distanze fino al -10, momento in cui Taylor decide di sigillare il periodo con la tripla del 65-52. Non cambia la musica nell’ultimo quarto, dato che Vitali e Diouf riescono al massimo a ricucire sul 67-57, prima di venire respinti da una tripla di Akele e dall’ennesima penetrazione vincente di Massinburg (73-59). Successivamente, Odiase schiaccia il +15 e Cournooh chiude definitivamente la contesa a cronometro fermo. Finisce 84-77.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: