Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Reggiana - Aquila Basket Trento: 76 - 84 , Serie A > Girone Unico

Un quarto periodo stellare spinge la Dolomiti Energia Trentino alla seconda vittoria consecutiva in campionato: contro la Grissin Bon dopo 30’ a sprazzi i bianconeri piazzano un 30-14 di break negli ultimi 10’ scanditi dai canestri di un favoloso Andrea Mezzanotte (17 punti con 6-7 dal campo), dalle giocate di potenza di un Ale Gentile straripante nel suo debutto in maglia Aquila (11 punti, 4 rimbalzi e 3 assist) e dalla presenza a tutto campo del solito Aaron Craft determinante (10 punti, otto rimbalzi, sette assist).

In mezzo, altri 19 a referto per un pimpante James Blackmon (8-15 dal campoe quattro rimbalzi) e una prova che dopo un po’ di alti e bassi ha mostrato una Dolomiti Energia cinica, completa e anche spettacolare quando si è trattato di chiudere i conti.

I bianconeri approcciano meglio la partita: dopo aver sofferto le incursioni di Owens nei primi minuti, la Dolomiti Energia Trentino trova nella mano incandescente di Blackmon (11 punti nel primo quarto) i canestri che le permettono di allungare anche in doppia cifra di vantaggio. Nonostante l’ottimo impatto dalla panchina di Mezzanotte (6 punti consecutivi) però è la Grissin Bon a chiudere meglio il primo parziale sfruttando due triple consecutive di Fontecchio. Ale Gentile firma i suoi primi due con la maglia di Trento con i liberi che chiudono i primi 10’ (19-23).

I padroni di casa segnano con più costanza dall’arco e mettono la freccia nel secondo quarto, con Peppe Poeta in cabina di regia e con le stoccate di Vojvoda e Candi. Nei momenti difficili, Trento torna a chiedere uno sforzo extra al “solito” Blackmon (17 all’intervallo lungo): Knox e Craft trovano i punti che tengono a contatto i bianconeri nonostante un secondo quarto difficile (40-37).

Il terzo quarto si apre subito all’insegna dell’equilibrio: Kelly prova a scuotere i suoi con un bel gioco da tre punti dopo aver recuperato palla, poi è Knox a trovare punti di qualità per trattenere i tentativi di allungo di Johnson-Odom e compagni. Altri cinque punti di Mezzanotte rianimano la Dolomiti Energia, che però viene punita dall’attacco di Reggio Emiia dopo ogni sbavatura offensiva (12 palle perse di squadra nei primi 30’).

Gli ultimi 10’ della Dolomiti Energia però rasentano la perfezione: Ale Gentile è ovunque (7 punti e 2 stoppate nell’ultimo quarto), Craft e un favoloso Mezzanotte colpiscono a ripetizione dall’arco. Dopo aver prodotto un 13-0 di break, i bianconeri non smettono di premere sull’acceleratore e portano a casa la seconda vittoria consecutiva in due partite di campionato. Da martedì si parte anche con l’EuroCup.

Pallacanestro Reggiana - Aquila Basket Trento 76-84

Reggio Emilia: Johnson-Odom 4, Fontecchio 10, Pardon 2, Candi 6, Vojvoda 13, Poeta 4, Infante ne, Soviero ne, Owens 17, Upshaw 8, Diouf ne, Mekel 12. All. Buscaglia

Trento: Kelly 7, Blackmon 19, Craft 10, Gentile 11, Pascolo ne, Mian ne, Forray, Knox 16, Mezzanotte 17, King 4, Lechtaler ne. All. Brienza

Parziali: 19-23, 21-14, 22-19, 14-28.
Progressivi: 19-23, 40-37, 62-56, 76-84.

Foto pagina Facebook Aquila Basket Trento

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: