Pallacanestro Trieste 2004 - Dinamo Sassari: 75 - 69 , Serie A > Girone Unico

La Pallacanestro Trieste conquista la seconda vittoria consecutiva battendo il Banco di Sardegna Sassari nella 6ª giornata. In avvio di partita, i padroni di casa piazzano subito un 6-0 di break frutto dell’energia di Bartley e Davis, prima che la presenza di Onuaku si faccia sentire sotto i tabelloni assieme a un cinico Jones (6-8). Il match fila via senza interruzioni e ciò mette in mostra le abilità in transizione di Davis e Bartley, i quali replicano ai jumper di Jones per il 17-14. Sul finire del quarto, i giuliani ampliano le distanze firmano un altro 6-0 di parziale firmato ancora Bartley e Davis versione assistman per i lunghi Pacher e Vildera (23-14 dopo 10’).

Il momento favorevole ai triestini continua nel secondo quarto, quando Bartley in contropiede e un’affondata di Pacher valgono il massimo vantaggio sul +14; il Banco di Sardegna reagisce allora con layup e bomba di Kruslin accorciando sul 30-22 ma l’asse Bartley-Spencer e una tripla di Gaines mantengono la doppia cifra di vantaggio a favore dei padroni di casa (35-24). Dopo un timeout chiamato da coach Bucchi, tuttavia, Sassari trova maggiore fluidità offensiva cavalcando Onuaku in area e un ottimo Jones da collante (37-31). Negli istanti conclusivi del primo tempo, Davis trova Spencer per sbloccare Trieste ma Onuaku diventa sempre più difficile da arginare e la schiacciata del numero 32 manda le squadre negli spogliatoi sul 38-34.

In avvio di ripresa, Robinson si carica la Dinamo sulle spalle mandando a bersaglio i canestri del -1 ma Trieste è brava a restare sul pezzo e le accelerazioni di Bartley non permettono il sorpasso ospite (45-39). La formazione allenata da coach Legovich ha maggiore energia e si fa quindi valere sotto canestro grazie a Spencer da rimbalzo in attacco e il duo Pacher-Gaines da tre punti (54-42). Sul finire del periodo, Gaines e Gentile si scambiano un paio di colpi e poi Nikolic a fil di sirena segna appoggiando a tabellone i punti del 57-46.

Sassari mostra di essere ancora viva affidandosi all’asse Gentile – Diop che apre anche spazio al tap-in di Jones del -6. Trieste risponde grazie al suo leader Bartley che prima segna un canestro di talento e dopo crea le condizioni per la bomba di Campogrande del 62-52 a 7’ dal termine. Ci pensa allora Robinson a tenere il Banco di Sardegna in scia grazie alle sue penetrazioni, Davis reagisce alzando un gran alley-oop per Spencer e poi Bendzius subisce e realizza i liberi del -4 ad altrettanti minuti dalla fine. Successivamente, Davis e Gentile si scambiano dei colpi dalla media, Bartley realizza una fondamentale tripla del 69-62 e il tap-in di Spencer a fil di sirena dei 24 vale il +9 triestino. Sassari continua a lottare con Jones ma Gaines e Spencer sigillano il successo dei padroni di casa per 75-69.

Fonte: Lega Basket 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: