Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Trieste 2004 - Pistoia Basket: 97 - 80 , Serie A > Girone Unico

In un’atmosfera a dir poco surreale, Pistoia perde la sfida con Trieste con il punteggio di 97-80 per i padroni di casa. In un Allianz Dome deserto i biancorossi, privi di D’Ercole, perdono quella che è parsa più una battaglia giocata sul piano nervoso e psicologico piuttosto che su quello tecnico e tattico. Esordio amaro per Culpepper: i suoi 20 punti non bastano nemmeno per difendere la differenza canestri del match d’andata.

CRONACA.

Partenza volitiva di Pistoia, che si porta avanti per 9-4 con i canestri di Salumu, Brandt e Johnson; contro-sorpasso Trieste con la bomba di Washington. L’OriOra saluta il primo canestro in biancorosso di Culpepper, lo imita Petteway prima della tripla di uno scatenato Fernandez per l’Allianz. I padroni di casa allungano con Peric, toccando il +7, i toscani accorciano prima della sirena: 25-20.

Momento positivo per Trieste, che vola in doppia cifra di vantaggio con Cavaliero e Jones. Pistoia prova a stoppare l’emorragia con Culpepper, ma i locali colpiscono ancora dall’arco con Da Ros. L’OriOra trova due canestri consecutivi da Landi, risposta Allianz con il gioco da tre punti di Hickman. In uscita dal time-out di Carrea i biancorossi piazzano un break di 5-0 firmato Petteway, poi segna anche Brandt costringendo Dalmasson a chiamare il minuto (40-35). Trieste riparte con Peric e Justice, con quest’ultimo che sulla sirena lascia partire il missile del nuovo allungo: 50-39.

Ancora Trieste sugli scudi con un parziale di 6-2 firmato Washington-Peric. Pistoia prova a rimanere in scia, ma Justice dall’arco è una sentenza e ne mette altre due. Salumu, Brandt e Culpepper sfondano la doppia cifra, tuttavia il gap tra Allianz e OriOra resta ampio (-14). I biancorossi lavorano con pazienza e accorciano un po’ a cronometro fermo, i padroni di casa continuano a tenere in mano le redini del match: 72-61.

Ripartenza bruciante di Trieste, con un break di 7-0 per provare a mettere in ghiaccio la sfida con anticipo. Pistoia, che continua a sparacchiare dall’arco, prova a scuotersi con Johnson, ma Jones piazza un altro paio di mattoncini sulla vittoria dei locali. Nel finale cominciano a scarseggiare anche le energie e l’alley-oop di Cooke a 2’45” dalla fine chiude definitivamente la contesa nonostante i disperati tentativi di Culpepper e Petteway: finisce 97-80.

ALLIANZ TRIESTE – ORIORA PISTOIA 97-80

TRIESTE: Coronica, Cooke 6, Peric 16, Fernandez 13, Demarchi, Jones 23, Hickman 4, Cervi 2, Washington 10, Cavaliero 3, Da Ros 3, Justice 17. All. Dalmasson

PISTOIA: Della Rosa, Culpepper 20, Mati ne, Petteway 16, Brandt 17, Salumu 13, Landi 6, Del Chiaro ne, Johnson 8, Wheatle. All. Carrea

ARBITRI: Lanzarini, Martolini, Giovannetti.

Parziali: 25-20, 25-19, 22-22, 25-19.
Fuori per 5 falli: Della Rosa

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Trieste

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: