Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pistoia Basket - Dinamo Sassari: 70 - 78 , Serie A > Girone Unico

Non riesce il miracolo all’OriOra Pistoia, che nel finale cede il passo alla neo-capolista Sassari per 78-70. Davanti ai 3000 del PalaCarrara la squadra biancorossa offre una prova tutta cuore e grinta, ma purtroppo non basta per conquistare la sesta vittoria casalinga consecutiva. La truppa di Pozzecco soffre soprattutto nel secondo quarto ma poi riesce a far valere la propria forza, strappando nel punteggio e conquistando due punti pesantissimi.

LA CRONACA.

Sassari parte forte con i canestri di Bilan e Vitali, Pistoia prova a stare sul pezzo con Johnson e Petteway. Evans dall’arco dice 12-7, a ricucire ci pensa ancora JJ23. Il Banco gioca a memoria, trovando continuità con Bilan e affondando il coltello con Gentile, mentre l’OriOra lotta con caparbietà accorciando nel finale con Salumu: 15-20.

Pistoia si porta in vantaggio con uno strepitoso Landi, che confeziona 9 punti consecutivi con due bombe costringendo Pozzecco al time-out. “Ari” è in trance agonistica e sgancia un altro missile, Salumu firma il +7 prima che Bilan spezzi il break. Il PalaCarrara spinge una grande OriOra guidata dalla guardia belga, il Banco è in difficoltà ma trova linfa nelle giocate di Pierre e del solito Bilan. Gran finale con la bomba di Petteway e il tap-in di Brandt: 39-32.

Terzo quarto a ritmi elevatissimi: Sassari prova a rimettere la testa avanti, Pistoia difende con grande intensità e replica colpo su colpo affidandosi alla forza del gruppo e alla carica del proprio pubblico. Le bombe di Vitali e Spissu riportano il Banco a -2, con Carrea che chiama il minuto per riordinare le idee. Mclean firma il sorpasso, Salumu schiaccia via il momento negativo dell’OriOra ma gli ospiti restano avanti: 52-55.

Johnson impatta dall’arco, ma dall’altra parte Bilan continua a essere un fattore. Gentile risponde a Salumu dalla lunga distanza, poi Spissu firma l’allungo Sassari (60-66). Pistoia accusa la fatica e s’inceppa in attacco, gli ospiti ne approfittano e toccano il +11 prima che Dowdell suoni la carica con 5 punti consecutivi. Finale thrilling: Petteway spara da tre, Spissu riporta i suoi a +4 e Pistoia fallisce due bombe per riportarsi sotto. Finisce 70-78 tra gli applausi convinti del PalaCarrara.

ORIORA PISTOIA – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 70-78
(15-20, 39-32, 52-55)

Pistoia: Della Rosa, Petteway 11, D’Ercole 2, Brandt 10, Quarisa ne, Salumu 15, Landi 14, Dowdell 7, Johnson 11, Wheatle. All. Carrea.

Sassari: Spissu 15, Mclean 6, Bilan 15, Bucarelli, Devecchi, Evans 5, Magro, Pierre 11, Gentile 9, Vitali 14, Jerrells 3. All. Pozzecco.

Arbitri: Lanzarini, Di Francesco, Capotorto.

Parziali: 15-20, 24-12, 13-23, 18-23.

Fonte: ufficio stampa Pistoia Basket


 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: