Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pro Basketball Osimo - Amandola Basket: 78 - 73

La Pro Basketball Osimo supera l'Amandola Basket con un buon secondo tempo e pareggia la serie, rimandando ogni discorso di qualificazione alla semifinale alla decisiva gara 3 in promagramma Domenica prossima ad Amandola alle ore 18:00.

Gli ospiti comandano la gara per oltre trenta minuti di gioco approfittando soprattutto di un buon primo quarto chiuso avanti 20-27, che permette loro di gestire il vantaggio anche nei due parziali successivi. Negli ultimi dici minuti però i padroni di casa trovano la forza di mettere la testa avanti riuscendo a portare a casa nel finale la vittoria. Tra gli osimani in quatro vanno in doppia cifra con Domesi e Mosca su tutti con, rispettivamente, 20 e 18 punti a referto. Nell'Amandola bene Ripani, miglior marcatore della serata con 22 punti, e Ceregioli, che chiude a quota 15.

Pro Basketball Osimo - Amandola Basket 78-73

Osimo: Mosca 18, Capitanelli 12, Monopoli 6, Graciotti 15, Trillini 1, Carbonetti E. 6, Domesi 20, Mercanti, Carbonetti R., Pigliapoco ne, Zambelli ne. All. Luconi

Amandola
: Valleriani 6, De Santis 3, Ercoli, Capannini 6, Ceregioli 15, Sacchetti 5, Cappelletti 6, Vittori 8, Marziali 2, Ripani 22, Cordari e Marinangeli ne. All. Pasquali

Parziali: 20-27, 20-19, 19-14, 19-13.
Progressivi: 20-27; 40-46; 59-60, 78-73.
Usciti per 5 falli: nessuno
Falli: Osimo 26, Amandola 26.
Tiri da 3 punti: Osimo 6, Amandola 6.

Arbitri: Quadrini e Palmieri

La Redazione di BasketMarche

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: