Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Brown Sugar Fabriano - Amatori San Severino: 72 - 69

Il Brown Sugar Fabriano supera un combattivo San Severino e conquista l'undicesima vittoria stagionale, raggiungendo momentaneamente gli 88ers Civitanova al quinto posto.

Partono subito forte i padroni di casa che chiudono il primo tempo avanti 26-10, ma dal secondp parziale in avanti i settempedani cambiano marcia e dapprima recuperano gran parte dello svantaggio arrivando a -4 al riposo lungo (38-34), per toccare poi il loro massimo svantaggio nel quarto successivo sul 41-48. I Brown Sugar però non mollano e riprendono in mano le redini della gara tornando a +9 a pochi minuti dalla fine, prima che il San Severino tenti una clamorosa rimonta. Tra gli uomini di coach Gentili in dieci vanno a referto, con Pellacchia su tutti con 18 punti realizzati. Nel san Severino bene Severini e Massaccesi che chiudono con, rispettivamente, con 17 e 18 punti.

Brown Sugar Fabriano - Amatori San Severino 72-69

Fabriano: Carnevali 8, Narcisi 5, Tonini ne, Pellacchia 18, Moscatelli 2, Braccini 7, Pallotta, Martinelli 1, Nizi 16, Sacco L. 3, Fabrianesi 4, Paoletti 8. All. Gentili

San Severino: Foglia, Fucili 7, Grillo, Severini 17, Massaccesi 18, Potenza 6, Rossi 10, Luciani 2, Ortenzi 2, Valeri ne, Cruciani 7, Alexis. All. Cantani

Parziali: 26-10, 12-24, 12-16, 22-19.
Progressivi: 26-10, 38-34, 50-50, 72-69.
Usciti per 5 falli: nessuno
Falli: Fabriano 15, San Severino 22.
Tiri da 3 punti:  Fabriano 8, San Severino 5.

Arbitri: Tritarelli e Cingolani

La Redazione di BasketMarche

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: