Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Virtus Porto San Giorgio - Vis Castelfidardo: 73 - 79

La Vis Castelfidardo vince lo scontro diretto sul campo della Virtus Porto San Giorgio e conquista la seconda vittoria stagionale, tornando così alla vittoria dopo dodici sconfitte consecutive.

Partita molto equilibrata e decisa solo nel finale, dopo che per quaranta minuti le due squadre si erano alternate in testa nel punteggio senza però riuscire mai a conquistare vantaggi importanti. I sangiorgesi si sono presentati a questo appuntamento al completo, con il rientrante Shodipo autore di una grande prova da 36 punti, tra cui i primi 12 della propria squadra. Tra i padroni di casa bene anche Cimini che ha chiuso a quota 14. Nella Vis, invece, bene Monaci e Marini che hanno chiuso, rispettivamente, con 24 e 16 punti a referto.

Virtus Porto San Giorgio - Vis Castelfidardo 73-79

Porto San Giorgio: Shodipo 36, Tomassini ne, Cimini 14, Lanciotti 2, Calcinari, Cinti ne, Grossi 2, Matvichiuk ne, Prati 8, Andrenacci, Tizi 2, Alvear 9. All. Sansolini

Castelfidardo: Sampaolesi 6, Gobbetti ne, Vasiliauskas 10, Merli ne, Marini 16, Monaci 24, Soricetti ne, Mazzieri 5, Brandoni, Schiavoni 1, Graciotti 10, Attili 7. All. Balestrieri

Parziali: 22-20, 20-20, 19-24, 12-15.
Progressivi: 22-20, 42-40, 61-64, 73-79.
Usciti per 5 falli: Cimini (Porto San Giorgio), Mazzieri (Castelfidardo)
Falli: Porto San Giorgio 22, Castelfidardo 20.
Tiri da 3 punti: Porto San Giorgio 6, Castelfidardo 5.

Arbitri: Scaramellini e Buresta

La Redazione di BasketMarche

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: