Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Aquila Basket Trento - Pallacanestro Reggiana: 91 - 69

La Dolomiti Energia Trentino batte per la prima volta in casa la Grissin Bon Reggio Emilia in un match di Serie A, lo fa vincendo con ampio margine e tornando a muovere la classifica dopo quattro sconfitte consecutive fra campionato e coppa. Finisce 91-69 il posticipo della quinta giornata, con i bianconeri capaci di condurre con autorevolezza per tutto l’incontro dopo essere “scappata” nel cuore del secondo quarto. Prestazione da incorniciare per il grande ex della partita Oj Silins, che con 6 triple a segno pareggia il record di tiri dall’arco della storia dei bianconeri realizzato la scorsa stagione da Gomes a Brescia. 15 punti, 4 rimbalzi e 7 falli subiti per un fantastico Forray, capace insieme ad un brillante Franke (9 punti e 4/6 dal campo) di sopperire ai problemi di falli di Gutiérrez (9 punti senza errori al tiro).

Il primo quarto, come da attese, è una battaglia sportiva che produce 10’ segnati da bassi punteggi e grande intensità: le schiacciate di Behanan, Sutton e Gomes scavano il primo piccolo solco (6-2), subito rintuzzato da Della Valle e Reynolds. Tra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto però Trento trova fluidità dall’arco, sfruttando la propria difesa per scogliersi nei veloci attacchi in transizione che mandano in difficoltà la difesa reggiana: al resto poi ci pensa Silins, che con 4 triple a bersaglio nel giro di 8’ contribuisce a far volare l’Aquila fino al +15. Franke ha impatto dalla panchina, Gomes è il solito silenzioso fattore difensivo vicino e lontano al ferro. Sono i punti di Mussini e Della Valle a limitare il passivo della Grissin Bon, che arriva sotto di 10 all’intervallo lungo (44-34) nonostante i 29 punti incassati nel solo secondo quarto.

Nella ripresa parte meglio la Reggiana: Mussini segna 7 punti in un amen salendo a quota 15, i bianconeri dopo aver visto gli ospiti riavvicinarsi fino al -5 tornano ad aprire il fuoco da tre punti con disarmante efficacia. Stavolta è Forray a indicare la strada con tre triple in fila, poi è il solito Silins a portare a 6 le proprie “bombe” consecutivamente a bersaglio. Sono i tiri da lontano e una ritrovata compattezza difensiva gli ingredienti che fanno lievitare il vantaggio fino al +16, ma ancora una volta i bianconeri non riescono a mettere in ghiaccio la partita: è una fiammata di Nevels (9 punti consecutivi) a tenere disperatamente viva la Grissin Bon, che chiude sotto la doppia cifra di svantaggio i primi 30’. Negli ultimi 10’ quasi non c’è storia: Forray prosegue il suo show di palle recuperate e punti di furbizia, Franke e Gomes completano il cappotto fissando il risultato finale sul 91-69.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Siamo molto contenti di questa vittoria, al di là del risultato in sé, perché negli ultimi giorni abbiamo lavorato con un piglio buono e con quella sensazione di aver fatto esperienza in partita su come andare avanti e migliorare. Quella di mercoledì era una “buona” sconfitta, abbiamo perso giocando la pallacanestro che volevamo. Quindi dovevamo cercare di tenere per tutti i 40 minuti: oggi ci siamo riusciti con il coinvolgimento di tutti: abbiamo trovato un buon bilanciamento, in particolare nel secondo tempo, e lo abbiamo mantenuto anche nel momento in cui siamo stati avanti senza troppi up and down, a differenza delle ultime settimane. Dobbiamo mantenere questa condizione e cercare di migliorare ancora: diciamo che questa settimana ha avuto una logica sia nella sconfitta che nella vittoria”.

Dolomiti Energia Trentino - Grissin Bon Reggio Emilia 91-69
(15-15, 44-34; 64-55)

Dolomiti Energia Trentino: Franke 9 (4/5, 0/1), Sutton 8 /4/6, 0/2), Silins 20 (6/8 da 3), Baldi Rossi (0/3, 0/2), Forray 15 (2/3, 3/3), Flaccadori 7 (2/4, 1/2), Gutiérrez 9 (2/2, 1/1), Conti, Gomes 7 (2/3, 1/5), Behanan 8 (4/5), Lechthaler ne, Shields 8 (4/5). Coach Buscaglia.

Grissin Bon Reggio Emilia: Mussini 18 (2/5, 3/6), Wright 11 (4/9, 1/1), Bonacini ne, Candi, Della Valle 11 (4/8, 0/1), Reynolds 11 (5/8), Markoishvili 2 (1/5, 0/4), Cipolla ne, Nevels 11 (4/7, 1/2), Sanè 2 (½, 0/3), De Vico. Coach Menetti.

Arbitri: Martolini, Aronne, Nicolini.

Note: Tiri da due: Trentino 24/36, Reggio Emilia 21/45. Tiri da tre: Trentino 12/23, Reggio Emilia 6/18. Tiri liberi: Trentino 7/10, Reggio Emilia 9/11. Rimbalzi: Trentino 29 (Sutton 8), Reggio Emilia 30 (Reynolds 10). Assist: Trentino 17 (Sutton 6), Reggio Emilia 10 (Della Valle e Markoishvili 3). Recuperi: Trentino 12 (Sutton e Shields 3), Reggio Emilia 7 (Reynolds e Markoishvili 2).

Ufficio Stampa Aquila Basket Trento

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: