Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Basket Brescia - Dinamo Sassari: 78 - 79

Seconda tappa della lunga trasferta biancoblu iniziata con il successo in Siberia e che si concluderà mercoledì in Turchia. Questa sera Bamforth e compagni al PalaGeorge affrontano la capolista imbattuta Leonessa Basket Brescia per la decima giornata di andata della regular season. Una gara importantissima che vede anche la celebrazione del record di 500 gare giocate in maglia Dinamo, dal capitano Jack Devecchi, bandiera biancoblu da 12 stagioni.

Il match. Coach Diana manda in campo Luca Vitali, Michele Vitali, David Moss, Marcus Landry e Dario Hunt, coach Pasquini Hatcher, Bamforth, Pierre, Polonara e Jones. I giganti partono forte con una grande difesa e un attacco fluido e ben costruito con Hatcher, Bamforth e Jones che portano i biancoblu subito in vantaggio in doppia cifra (7-18). Coach Diana parla ai suoi, la difesa si stringe, Landry accende l’attacco e i bresciani riducono il gap chiudendo la prima frazione con Sacchetti dall’arco sul 18-21. Planinic e Randolph allungano, i padroni di casa inseguono con Moore e Bushati, Bamforth non sbaglia dalla lunga, Hunt prima in schiacciata e poi in contropiede porta i padroni di casa a un solo possesso.

Hatcher e Jones tengono vivo l’attacco sassarese, ma è ancora il numero 4 avversario a firmare la parità e il sorpasso. Bamforth e Hatcher non ci stanno e bombardano dall’arco riprendendo vantaggio, Michele Vitali riaggancia per la parità e Bamforth dalla lunetta chiude il primo tempo per 41-43. Nella ripresa la Leonessa riapre con Vitali e Moore dall’arco, Jones e Bamforth e Planinic, il match va avanti punto a punto, Polonara ci mette la bomba, botta e risposta dall’arco fra Moss, ancora Polonara e Luca Vitali a ricorrere la parità (57-57 al 26°). Polonara non capitalizza ai liberi e Landry dai 6,75 porta i padroni di casa a due possessi di vantaggio (62-57). Negli ultimi 10’ Vitali e Bushati scavano il gap (+11 al 32°), Jones e Hatcher a inseguire, il centro sardo fuori per falli e Bamforth firma il -5.

Sacchetti segna la tripla, Bamforth e Hatcher rispondono e Planinic dalla lunetta riporta i giganti a un solo possesso. Il centro croato e Moss fuori per cinque falli, Bamforth capitalizza 3 tiri dalla lunetta e un fantastico Hatcher firma ancora la parità con una tripla (76-76 a 1’,55’’ dal termine). Pierre ai liberi per il sorpasso, i giganti pronti a rimbalzo e attenti in difesa, Vitali in appoggio, ed è ancora parità quando mancano 15”. Bamforth su fallo di Michele Vitali firma la vittoria dalla lunetta in un finale al cardiopalmo: i giganti battono la capolista Brescia per 79- 78 e mettono la firma sassarese sulla prima sconfitta della stagione della Leonessa.

Sala stampa. Coach Federico Pasquini commenta così la gara: “Sono molto soddisfatto della partita che abbiamo giocato contro una avversaria molto forte, che ha una grandissima capacità di presentarsi con assetti diversi e grande lucidità nel cercare i punti deboli dell'avversario. Sono contento dell’approccio, con una partenza decisa che ci ha dato grande fiducia. Siamo poi stati bravi a reggere, specie nel secondo quarto, quando loro sono entrati in gas e stavano facendo molto canestro e trovando grande fluidità offensiva.

L’altra cosa importante è stata che abbiamo attaccato bene le loro zone, i loro cambi di difesa, sempre avendo pazienza e cercando nel primo quarto il lungo e nel terzo e quarto quarto il piccolo, perché credevo che a quel punto aprendo il campo fosse più facile avere degli extra pass piuttosto che dare la palla dentro ai lunghi visto che loro stavano riempendo l’area. Nel terzo e nel quarto quarto ho abusato un pochino della zona 2-3 - anche se loro erano andati in ritmo e segnavano da tutte le parti da tre punti - perché volevo preservare i due lunghi, Planinic e Jones, a livello di falli, ed era l’unico modo per coprirli. Nel momento in cui si decideva la partita, negli ultimi 5 minuti, siamo stati bravi a difendere uomo contro uomo, con un assetto particolare con Pierre".

Leonessa Basket Brescia - Dinamo Banco di Sardegna 78-79
Parziali: 18-21; 23-22; 21-14; 16-22
Progressivi: 18-21; 41-43; 62-57; 78-79

Leonessa Basket Brescia
: Hunt 17, Vitali L. 10, Landry 11, Vitali M. 13, Moss 7, Sacchetti 8, Fall, Veronesi, Dalla Longa, Moore 7, Bushati 5. All. Andrea Diana

Banco di Sardegna
: Spissu 3, Bamforth 21, Planinic 5, Devecchi , Randolph 2, Pierre 4, Jones 15, Stipcevic, Hatcher 19, Polonara 10, Picarelli, Tavernari. All. Federico Pasquini

Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: