Treviso Basket - Basket Cremona: 96 - 83 , Serie A > Girone Unico

Grande match al Palaverde tra Treviso e Cremona che interpretano una gara a tutto gas, chiusa alla fine dalla Nutribullet con una ottima prova di carattere e orgoglio contro un’avversaria di alto livello che non si è arresa fino all’ultimo. Per TVB un’ottima ripartenza dopo il passo falso di Bologna, beneaugurante per la trasferta ungherese di Champions che vedrà la squadra di coach Menetti domeni partire per Szombathely dove mercoledì giocherà un match importantissimo in prospettiva-qualificazione.

La Nutribullet schiera in quintetto Russell, Dimsa, Sokolowski, Akele e Jones, Cremona risponde con Spagnolo, Harris, Pecchia, Tinkle e McNeace.Bella partenza della Vanoli con il gioiellino Spagnolo (0-4). La squadra di coach Menetti si mette di buzzo buono per non ripetere la falsa partenza di domenica scorsa e rientra subito in carreggiata con le stilettate di Tomas Dimsa da lontano (8 punti nel primo quarto per il lituano) che propizia il vantaggio TVB, 14-12 al 4′.

Sokolowski allunga (17-12) mentre la difesa comincia a rendere difficile la vita agli attaccanti di coach Galbiati. Buon ingresso di Giordano Bortolani che subito spara la tripla che manda in ebollizione il folto pubblico del Palaverde (quasi 3000 spettatori) con TVB a +6 al 7′ (20-14). Henry Sims con il suo tocco felpato firma il 24-18, ma Tinkle nel finale dopo un primo quarto con attacchi “calienti” (7/10 da due e 5/6 da tre per la Nutribullet!) tiene a contatto la Vanoli: 29-24 al primo mini riposo.

Nel secondo quarto la gara si fa accesa, le difese salgono di tono e le percentuali scendono fatalmente da ambo le parti Gli ospiti trovano soluzioni interessanti con Harris e Cournooh che rispondono alll’ottimo Dimsa, due conclusioni da tre danno il pareggio agli ospiti che violano l’accenno di zona biancazzurra, 41-41 al 16′. Davide Casarin rimette TVB con la testa avanti, ma Harris è caldo e risponde. La partità è molto avvincente, giocata a viso aperto, Russell dà spettacolo con le sue finte ubriacanti e deposita a canestro, ma la Vanoli ha tante frecce al suo arco, anche McNeace va a segno e Cremona sorpassa (45-47) al 18′, ma ci pensa ancora “Weezy” a pareggiare nel cuore dell’area. Capitan Imbrà con tre tiri liberi riporta TVB avanti (50-49) in un continuo testa a testa che si chiude al 20′ con un thriller: siluro da 8 metri del capitano che con 6 punti nell’ultimo minuto manda la Nutribullet avanti 53-51, beffa di Spagnolo che lo imita sulla sirena (di tabella) per il 53-54 di un pirotecnico primo tempo.

Il terzo quarto inzia con due schiacciatone di Jones e Sokolowski (57-55). Ma la gara di stasera non ha un padrone e le prodezze delle due squadre illuminano la serata del Palaverde. Sul -3 una tripla incredibile di Dimsa consente alla Nutribullet di rintuzzare il tentativo di minibreak, La gara è sempre più intensa, c’è un tecnico proprio al lituano, poi Tinkle manda i suoi a +5 (61-66), ma Sokolowski con perizia replica (63-66) e al 26′ Cremona è in testa, ma il match resta incertissimo. Imbrò spezza la difesa (65-67), mentre la battaglia sotto i tabelloni è sempre più cruda, con la Vanoli che dà filo da torcere ai rimbalzisti trevigiani. Dimsa fa 1/2 dalla lunetta per il -1 (66-67) al 28′, ma Cournooh continua la sua ottima partita e tiene i suoi a +3 segnando di potenza.

Coach Menetti si affida alle due torri in campo assieme, Jones lo ripaga con la bomba del sorpasso, poi Sims fa la voce grossa in area (73-71). Come nel quarto precedente il protagonista del finale del quarto è capitan Imbrò, tripla dall’angolo e TVB con il pubblico in visibilio chiude a +5 all’ultima interruzione: 76-71. Si continua a combattere, Bortolani schiaccia ben servito da Sims, poi Dimsa (MVP del match con 23 punti, premiato da Nutribullet, sponsor di giornata) vola in contropiede e segna di forza: il Palaverde esplode per il massimo vantaggio (80-73) coach Galbiati chiede time out. Dopo tre quarti di attacchi scintillanti, ora la gara si fa sempre più “sporca” con contatti che si sprecano, l’atmosfera è elettrica ad ogni possesso.

TVB con i due lunghi comanda sotto il proprio canestro, Sims è tentacolare, stoppa e poi segna da tre gasando compagni e pubblico. Ci pensa Russell ad allungare il break trevigiano fino al +12 (85-73 al 34′), l’energia trevigiana dilaga anchea+14(87-73).E’ la spallata decisiva, la Vanoli non ne ha più e la squadra di casa può far gioire il suo pubblico con un finale gestito bene, impreziosito dalle prodezze di un Henry Sims dominante (22 punti e 5 rimbalzi con 10/11 ai tiri liberi) dopo essere venuti a capo con grande carattere di un’avversaria davvero ostica come Cremona.
Domani si parte per Szombathely, mercoledì la sfida di Champions in Ungheria per la Nutribullet ancora imbattuta in Europa. 

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: ufficio stampa Treviso Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: