Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Unibasket Lanciano - Vigor Matelica: 71 - 75 , Serie C Gold > Girone Unico

Inizia con una sconfitta il cammino del Lanciano nel Campionato di Serie C Gold 2019-2020: a fare festa al termine dei primi quaranta minuti della stagione sono gli ospiti della Vigor Matelica Basket che bissano il colpo esterno della scorsa stagione prendendosi ancora una volta lo scalpo dei padroni di casa. Determinanti in casa Vigor sono state le prestazioni di Pelliccioni e Donaldson che con 21 e 15 a testa hanno rappresentato una vera spina nel fianco per i tentativi di rimonta della truppa di Corà.

Questa la cronaca del match:
L’Unibasket esordisce con il quintetto base composto da Luca D’Eustachio, Alex Martelli, Diego Martino, Dusan Ranitovic e Povilas Cukinas, mentre il Matelica opta per Monacelli, Donaldson, Boffini, Pelliccioni e Laguzzi. Il primo possesso finisce nelle mani dei Frentani ed i primi punti della gara portano la firma del nuovo acquisto Diego Martino. Donaldson da tre trova il vantaggio ospite, ma è ancora il Lanciano ad andare a canestro con due centri di Ranitovic. L’Unibasket comanda il gioco marcando con Martino e Martelli, ma la Vigor non si scompone e piazza poi il sorpasso grazie al duo Laguzzi - Vissani (14 -16). Da questo momento in poi il Lanciano sarà sempre costretto ad inseguire i marchigiani, bravi poi nel condurre fino alla fine la gara.

Un bomba dall’arco ed un canestro più fallo di Pelliccioni mandano in archivio il primo quarto che si chiude con il parziale di 16 a 21. Coach Corà prova a cambiare le carte in tavola inserendo Fabio D’Eustachio, Mordini, Maralossou e Nikoci ma è ancora il britannico Donaldson a sospingere la Vigor: il Lanciano fatica a riorganizzarsi e così i canestri di Monacelli e l’ennesima tripla di Boffini portano i matelicesi sul + 11 (18-29) a quattro minuti e mezzo dalla pausa lunga. L’Unibasket ha però un moto di orgoglio marcando sette punti di fila con Mordini e Ranitovic. Uno scatenato Donaldson sale però in cattedra trascinando sul + 10 (27 -37) i rossi ospiti. Ad inizio di terza frazione, capitan Martelli scuote i rossoneri che si rifanno ancora una volta sotto con Mordini e con i liberi di Luca D’Eustachio (40 -42): Cukinas fallisce il canestro del possibile aggancio e sono ancora Donaldson e Boffini a trovare il nuovo allungo della Vigor.

Il Lanciano non ci stà e con una vigorosa schiacciata del suo pivot lituano e con due canestri dall’arco di Ranitovic e Mordini si rilancia fino al 47 a 51. I Frentani vanno a corrente alternata alternando buone azioni a qualche errore di troppo ed è di nuovo Donaldson a trovare il + 9 (48 – 57) dei marchigiani: una bellissima tripla di Martino in bilico sulla linea di fondo permette ai ragazzi del presidente Valentinetti, di chiudere il penultimo quarto dietro di sei lunghezze. L’ultima frazione vede i padroni di casa in forcing per cercare la rimonta: Ranitovic va in lunetta ma non è preciso al contrario di Di Grisostomo: il Matelica diventa letale con le soluzioni dall’arco e le triple di Gentilucci e Pelliccioni permettono al roster di coach Cecchini di toccare il + 11.

Luca D’Eustachio e Nikoci cercano di tenere ancora viva la gara ma nonostante il grande dispendio di energie dell’ultimo quarto, i primi due punti della stagione prendono definitivamente la via di Matelica ed il tap in finale del baby camerunense Maralossou serve soltanto a rendere meno amaro il passivo. Al Palazzetto dello Sport finisce 75 a 71 per gli uomini del presidente Bruzzechesse che compiono così il primo colpo esterno della stagione. Diversi i rimpianti in casa Unibasket per una partita che forse, con un pizzico di attenzione in più poteva essere vinta. Un boccone amaro quello di oggi che dimostra come questa C Gold si prospetti ancora più dura e competitiva, ma nessun dramma: la stagione è lunga ed il Lanciano ha i mezzi e la voglia di trovare il riscatto già sabato prossima in casa della matricola Virtus Assisi.

Unibasket Lanciano - Vigor Matelica 71-75

Lanciano: Martino 6, Cukinas 11, Martelli 8, Ranitovic 20, D'Eustachio L. 2, Andreoli ne, Agostinone ne, D'Eustachio F. 3, Nikoci 6, Maralossoudabangadata 4, Civitarese ne, Mordini 11. All. Corà

Matelica: Boffini 21, Pelliccioni 11, Monacelli 8, Donaldson S. 15, Laguzzi 8, Di Grisostomo 9, Vissani 3, Cocciale ne, Strappaveccia ne, Poeta, Gentilucci. All. Cecchini 

Parziali: 16-21, 13-16, 22-20, 20-18.
Progressivi: 16-21, 29-37, 51-57, 71-75.
Usciti per 5 falli: nessuno

Arbitri: Di Santo e Di Tommaso

Simone Cortese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: