Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Victoria Libertas Pesaro - Pallacanestro Reggiana: 73 - 100 , Serie A > Girone Unico

Ultima gara in casa per i biancorossi, che affrontano la pari classifica Grissin Bon, nel più classico spareggio salvezza che ha visto i pesaresi sempre coinvolti negli ultimi 4-5 anni. Chi vince oggi tra le due è salva in ogni caso, mentre si salverebbero entrambe se Pistoia perdesse a Varese; il tutto aspettando la decisione sui probabili 6 punti di penalizzazione per l’Auxilium Torino per mancati pagamenti Irpef dipendenti 2018. Si gioca di fronte al pubblico delle grandi occasioni, che usufruirà di nuovi seggiolini di tribuna, montati in questa settimana in vista anche delle future Final Eight di Coppa Italia del prossimo anno.

Arbitri: Lanzarini S., Weidmann L., Morelli D. (spett: 5154)

QUINTETTI

VL
: McCree, Artis, Lyons, Zanotti, Mockevicius

Reggio Emilia: Dixon, Aguilar, Gaspardo. Johnson Odom, De Vico

PARZIALI: 12-24; 31-49 (19-25); 47-74 (16-25); 73-100 (26-26)

VL: Blackmon Jr.11, McCree 17, Artis 0, Conti Ne, Lyons 12, Tognacci Ne, Ancellotti 0, Morgillo Ne , Monaldi 3, Zanotti 8, Wells 11 , Mockevi?ius 11.

REGGIO EMILIA: Mussini 9, Dixon 24, Candi Ne, Richard 13, Aguilar 7, Gaspardo 12, Vigori 2, Johson Odom 21, Cervi Ne, Ortner 6, Llompart 0, De Vico 6.

1° Quarto

Si inizia con la persa di Lyons che regala due punti immediati ad Aguilar; i pesaresi pareggiano con Mockevicius ma prendono continui contropiedi; i reggiani sbagliano per ben due volte facili lay-up; i pesaresi continuano a non difendere e subiscono due schiacciate di Gaspardo. La partita è sentita da entrambe le parti: i pesaresi pescano dalla spazzatura due punti con Wells. Reggio sbaglia la seconda schiacciata e i liberi di Wells portano l’11-12.Johnson Odom segna la tripla del +4 e con i liberi di Odom e il 2+1 sono presto sul +9. I pesaresi perdono l’ennesimo pallone con il duo Blackmon-McCree e subiscono l’ennesima schiacciata che costringe Boniciolli a chiamare il suo secondo timeout.Reggio Emilia continua a fare a fette la difesa pesarese, che si perde anche l’ultimo contropiede uno contro uno. Si chiude un pessimo quarto dei pesaresi sul 12-24 ( e lo svantaggio poteva essere anche più ampio).

2° Quarto

Mussini certifica il +14; i pesaresi tornano a segnare con Blackmon; Mussini mette la tripla del +15,massimo vantaggio; la Vl continua a perdere palloni (uno anche dopo il canestro di Mussini); zero idee ; Richard segna +17: sembra di rivedere l’andata. Mussini continua a segnare e i punti da recuperare sono 19. Zanotti mette il sedicesimo punto dei pesaresi, ma subito commette anche l’antisportivo dei pesaresi che non sono letteralmente scesi in campo. Due liberi di Gaspardo e due di Aguilar mettono il nuovo massimo vantaggio sul +21. Massimi vantaggi che continuano a fioccare e attacco pesarese solo capace di perse e la difesa è una totale sconosciuta. Lyons trova (letteralmente…), una tripla e con Mockevicius un mini-parziale di 7-0, prima che Lyons con lo sfondamento commetta il quarto fallo e dice praticamente addio alla partita quanto mancano 2 minuti alla sirena dell’intervallo.Le triple di Blackmon e Monaldi cercano di rosicchiare qualche altro punto ma si continua a subire sotto canestro facili lay-up. Si chiude un brutto primo tempo sul 31-49. Valutazione che dice tutto: 15 a 68; per i pesaresi anche 11 perse.

3° Quarto

Il palas potrebbe già rassegnato a guardare gli smartphone per seguire Pistoia Ma le due triple di McCree danno la speranza.Ancora lui raccoglie due punti. Dixon gela l’Arena tornata in partita.Ma i pesaresi ora almeno ci sono.McCree segna il decimo punto del quarto.Blackmon sbaglia la tripla del possibile -8.Dixon segna invece dall’arco ed è di nuovo -14 e poi quella del +17.Wells sbaglia ennesimo tiro del match.La fiamma di una nuova incredibile rimonta sembra questa volta spenta definitivamente. I liberi di Aguilar riportano 18 lunghezze. I pesaresi dopo 3 minuti di più o meno basket sono tornati quelli del primo tempo; Mockevicius sbaglia liberi, Zanotti sbaglia due appoggi già fatti e la difesa è tornata perforabile.Johnson Odom mette il +22; McCree si va a prendere il primo sfondamento del match e si chiude sul 47-74.

4° Quarto

Ci di divide tra chi va via e chi guarda solo l’altro campo interessante; poco da dire se non il +31 sul 82-51.Dixon continua a segnare, Odom uguale. Si attende stancamente la sirena e il risultato di Pistoia. Da segnalare l’infortunio incorso a Aguilar sul 63-94.Il punteggio del campo di Varese dice +21 per Varese e i pesaresi sono quasi sicuri di una permanenza in A1.Si arriva stancamente alla sirena finale con Reggio che raggiunge i 100 punti con l’esultanza della curva pesarese. Si chiude -sul 73-100 una partita indegna dei biancorossi, che sono in ogni caso salvi visto il risultato di Pistoia.

Giacomo Bertini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: