Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Virtus Bologna - Pistoia Basket: 90 - 60 , Serie A > Girone Unico

Nuova sconfitta in trasferta per il Pistoia Basket, che cade nettamente sul parquet della Virtus Bologna. Il punteggio finale recita 90-60 per la Segafredo: una punizione fin troppo severa per l’OriOra, che paga oltremodo un primo quarto asfittico e non riesce a capitalizzare al meglio un terzo periodo di ottima fattura. In generale comunque, la prestazione complessiva è stata ben lontana dalla perfezione che sarebbe servita per giocarsela alla pari contro la capolista.

LA CRONACA.

Inizio tutto di marca Virtus con Teodosic subito protagonista. Il primo canestro di Pistoia è firmato da Brandt, ma l’attacco biancorosso fatica a trovare i ritmi giusti e coach Carrea chiama il primo time-out sul punteggio di 8-2. Per l’OriOra le note positive arrivano dalla difesa, ma l’astinenza offensiva perdura e alla lunga la Segafredo strappa con 5 consecutivi di Ricci (13-2). La musica non cambia molto nel resto del periodo, con solo i primi punti di Salumu e Johnson a lenire il passivo: 19-8.

Ancora Virtus protagonista con Baldi Rossi, Pajola e Cournooh, mentre Pistoia replica solo parzialmente con le prime bombe di giornata firmate Salumu e Petteway. I bianconeri di casa volano sul +23 con i sei punti consecutivi di Ricci e mettono una prima importante ipoteca sulla gara, mentre l’OriOra prova a affidarsi alle fiammate offensive di Petteway e Landi e alla grinta difensiva sfoderata da Brandt: 46-28.

Pistoia esce bene dall’intervallo lungo trovando i canestri di Johnson, Brandt e Salumu unitamente alla tripla di Petteway (9-3). La Virtus appare sorpresa e coach Djordjevic richiama i suoi in panchina sul 51-39. La Segrafredo riparte con il solito Ricci, mentre l’OriOra spreca anche qualche chance per accorciare ulteriormente prima della bomba di TP5. Più che dubbia la decisione arbitrale che valida un pesante canestro di Ricci, tuttavia i biancorossi sono pienamente in partita e tornano a -11 prima della bomba sulla sirena di Pajola: 62-48.

Gaines spara dall’arco per respingere il tentativo di rimonta degli ospiti, lo imita Ricci che scrive 22 sul tabellino personale rispedendo Pistoia a -20. Salumu e Dowdell provano a non far ammainare la bandiera biancorossa anticipatamente, ma Gaines è in trance agonistica e fattura altri sei punti che sanno di titoli di coda. Nei minuti finali il punteggio assume tratti fin troppo severi, con Pistoia che molla il colpo concedendo tanti canestri facili: 90-60.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA – ORIORA PISTOIA 90-60
(19-8, 46-28, 62-48)

VIRTUS BO: Gaines 9, Deri, Pajola 7, Baldi Rossi 14, Markovic, Ricci 22, Delia 4, Cournooh 9, Hunter 5, Weems 4, Nikolic 7, Teodosic 9. All. Djordjevic.

PISTOIA: Della Rosa, Petteway 16, D’Ercole, Brandt 11, Quarisa ne, Salumu 13, Landi 8, Dowdell 6, Johnson 6, Wheatle. All. Carrea

PARZIALI: 19-8, 27-20, 16-20, 28-12.

ARBITRI: Attard, Borgo, Brindisi

Fonte: ufficio stampa Pistoia Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: