Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sport & Salute: gli incredibili benefici di una semplice passeggiata (seconda parte)

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/04-06-2018/sport--salute-gli-incredibili-benefici-di-una-semplice-passeggiata-seconda-parte-270.jpg

Social

Se ancora non ti hanno convinto i primi quattro vantaggi della camminata veloce (LEGGI QUI), ecco la seconda parte dello zoom sui benefici della passeggiata.

5. se svolta su dislivelli, contribuisce alla tonificazione dei muscoli, questa attività fisica in particolare di glutei ed addome. Ne trarrà beneficio, quindi, l’intera silhouette, anche grazie alla ritrovata elasticità del nostro corpo.

6. Rafforza le ossa, indipendentemente dall’età dell’atleta: l’unica controindicazione è per tutti coloro che hanno pregressi dei deficit alle articolazioni, o seri problemi di postura. Escluse queste condizioni, però, la passeggiata, contrariamente alla corsa, contribuisce a rafforzare le ossa senza apportare alcun trauma all’organismo;
7. La sua caratteristica, infatti, è proprio quella di registrare una bassa incidenza di infortuni: il livello traumatico apportato dalla passeggiata veloce è pressoché inesistente.

8. E dulcis in fundo… uno dei vantaggi più assodati della passeggiata veloce lo si riscontra a letto, con un sensibile miglioramento della qualità del sonno. A giovarne, infatti, saranno tutti coloro che soffrono di disturbi del riposo notturno, seppur lievi.

Come e quando? L’ideale per ottenere una buona silhouette, per una persona allenata dal punto di vista del fiato e della resistenza, sarebbe camminare un’ora consecutiva, almeno quattro volte a settimane; con un buon passo e con qualche dislivello si possono arrivare a consumare circa 500 kcal per ogni sessione. Se invece non si hanno obiettivi particolari, saranno sufficienti 20 minuti al giorno, quattro o cinque volte a settimana.

Nicoletta Canapa 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: