Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Bad Boys Fabriano - Vigor Matelica: 66 - 79 , Serie D Regionale > Girone A

La Vigor Matelica vince il derby sul campo dei Bad Boys Fabriano ed interrompe la striscia di due sconfitte consecutive, portando a casa la sesta vittoria stagionale. Gara intensa, combattuta, come consuetudine in una sfida sentita come questa, e piuttosto equilibrata soprattutto nei primi venti minuti di gioco. 

Gli ospiti, infatti, sono riusciti ad allungare in maniera più decisa dalla seconda metà del terzo quarto in avanti, riuscendo a portare il proprio vantaggio oltre quota dieci punti, cosa che ha consentito loro di gestire con sicurezza le ultime fasi della gara. I padroni di casa hanno patito alla lunga le uscite per infortunio di Simone Moscatelli e di Toppi, cedendo nelle ultime fasi della partita. Nella Vigor bene Zamparini e Ghouti autori, rispettivamente, di 20 e 19 punti, mentre nei Bad Boys il migliore è stato Alessandro Falappa con 20 punti a referto.

Bad Boys Fabriano - Vigor Matelica 66-79

Fabriano: Pacini 4, Barocci 10, Zepponi 10, Falappa A. 20, Moscatelli S. 2, Moscatelli R. 2, Fabbri 5, Passarini 3, Mearelli 6, Toppi 4. All. Rapanotti

Matelica: Olivieri 8, Porcarelli 9, Boni, Pecchia 8, Mori, Gentilucci, Selami, Zamparini 20, Brugnola 6, Franconi ne, Ghouti 19, Piermartiri 9. All. Picchietti

Parziali: 22-14, 13-17, 12-24, 19-24.
Progressivi: 22-14, 35-31, 47-55, 66-79.
Usciti per 5 falli: Zepponi e Mearelli (Fabriano); Porcarelli (Matelica)

Arbitri: Marconi e Camilletti 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: