Basket Cremona - Olimpia Milano: 72 - 73 , Serie A > Girone Unico LBA

L’EA7 Emporio Armani Milano chiude la sua regular season sbancando il parquet della Vanoli Basket Cremona in volata, sigillando il secondo posto in classifica. Dopo un canestro dal post-basso in avvio di Caruso, McCullough si prende tutto il proscenio in avvio di partita mandando a bersaglio tre triple e il tiro libero dell’13-2 iniziale locale. A seguito di un botta e risposta dall’arco tra Napier ed Eboua e del backdoor vincente di Davis valevole anche il +13, Shields si iscrive al match con dei centri dalla lunetta e una bomba del rientrante Mirotic mette in partita i biancorossi contro Lacey e compagni (20-12).

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Al termine del quarto, Lacey piazza sei punti consecutivi di puro talento per il nuovo massimo vantaggio Vanoli sul +14, ma le accelerazioni di Shields e Mirotic permettono all’EA7 Emporio Armani di accorciare il gap sul 26-17 dopo 10’ di partita. Successivamente, l’Olimpia trova un ottimo Flaccadori in uscita dalla panchina, autore di cinque punti consecutivi e poi Shields con una bomba spegne gli effetti di un canestro di Eboua, rimettendo gli ospiti a un solo possesso di distanza (29-26).

Cremona non perde comunque il controllo della partita, dato che Lacey e McCullough continuano a smuovere la retina dalla lunga distanza e una tripla di Davis spegne gli effetti dei guizzi sulle due metà campo di Melli e Tonut (39-30). Al termine del tempo, comunque sia, Milano sfrutta ancora le abilità di Mirotic e Shields nel guadagnare falli e viaggi in lunetta, riavvicinandosi nel punteggio sul 39-35

I biancoblu partono, tuttavia, con il piede giusto nella ripresa grazie ai centimetri di Eboua e Golden nel pitturato ma Mirotic - da sotto e con una tripla – annulla gli effetti di una bomba di Davis e un fade-away di Melli pareggia i conti sul 45-45. Il sorpasso dell’Olimpia è cosa fatta grazie a tre tagli consecutivi vincenti di un solido Ricci ma Zanotti con una tripla e soprattutto due siluri dall’arco di fila di Adrian ristabiliscono il vantaggio cremonese, prima che Hines regali ancora a Ricci un altro appoggio, che sigilla i 30’ iniziali di partita sul 54-53.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Mirotic e una tuonante schiacciata di Hall, Adrian però è infallibile dall’arco e, assieme a un gioco da tre punti di Zanotti, sigla il controsorpasso locale sul 62-60 a meno di 7’ dalla fine. Dopo un taglio vincente di Adrian e una bomba di Shields, entrambi gli attacchi faticano a superare le ottime difese avversarie e McCullough scioglie la tensione con la super tripla del 67-63 a 3’ dalla fine. Una bella combinazione tra Melli e Shields, comunque sia, tiene in scia l’Olimpia, Davis e Piccoli dalla lunetta spingono anche Cremona sul +5 a 120” dal termine ma una tripla di Napier tiene ancora viva la contesa (70-68).

McCullough e Shields si caricano poi sulle spalle i rispettivi attacchi ma non vanno a bersaglio, Eboua allora è bravo a correre dall’altra parte del campo e guadagnare i liberi del +4 locale ma Mirotic a cronometro fermo (dopo un errore di Davis) rimette Milano a stretto contatto (72-70 a 45” dalla fine). Cremona si affida all’1vs1 di McCullough che però sbaglia in avvicinamento e allora l’EA7 Emporio Armani, muovendo efficacemente la sfera, trova Melli dall’angolo che insacca la tripla della vittoria. Restano ancora 1.2” da giocare ma il tentativo finale di McCullough viene stoppato da Melli. Finisce 72-73. 

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: