Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Basket Fermo - Ascoli Basket: 20 - 0 , Serie D Regionale > Girone A - Marche

Amara sconfitta casalinga alla palestra Coni nella prima di campionato per la TiEmme Basket Fermo a vantaggio di un ottimo Ascoli Basket. Amara non solo per il punteggio consumato agli ultimi secondi con una manovra difensiva fermana che poteva essere gestita meglio ma soprattutto per l’andamento complessivo del gioco che ha mostrato molti limiti che ancora sono presenti nella formazione giallo-blu. Limiti soprattutto di organizzazione del gioco, frutto di un ancora precoce assemblaggio tra i nuovi innesti e i giocatori della vecchia rosa. Limiti che saranno sicuramente colmati nelle settimane a seguire.

A conferma dell’analisi è possibile vedere l’andamento della partita con un punteggio ad elastico nel quale la distanza tra le due formazioni si accorciava o allungava a seconda della capacità della TiEmme di costruire il gioco. Nella prima metà del primo quarto un disastro fermano, soprattutto in difesa, con difficoltà a costruire gioco e fare canestro. 3 a 13 in pochi minuti è lo specchio dell’andamento poco edificante della gara fino al quinto minuto quando iniziano ad infilarsi le triple di Acquaroli e Angeloni che fanno terminare il primo periodo a soli tre punti di svantaggio.

Il secondo riparte ancora con un svantaggio fermano e nuova difficoltà a costruire palle giocabili a canestro fino a che alcuni tiri liberi e le conclusioni di Amelio e Giusti riportano la TiEmme a meno quattro al suono della sirena intermedia. Il terzo periodo è una fotocopia del primo quarto, fatto di svantaggi e rimonte fermane. Solo nell’ultimo periodo, un po’ per la stanchezza degli ascolani e un po’ per una maggiore confidenza dei fermani, si è giocata una partita in sostanziale parità che ha trascinato le due squadre a 70 pari a sette secondi dalla fine.

Raccontare quei sette secondi con Ascoli in attacco e Fermo con due falli ancora da spendere, sarebbe come girare il coltello nella piaga, soprattutto se si conclude con Mazzella che, dall’alto della sua esperienza e dei suoi centimetri, se ne va indisturbato a canestro. Siamo certi che questa sconfitta sarà da stimolo a ripensare nuove dinamiche di gioco sia nella impostazione difensiva che in quella di attacco e ad affiatare ancora di più i giocatori in modo che nelle prossime partite il Basket Fermo possa raggiungere quei risultati che merita.

TiEmme Basket Fermo - Ascoli Basket 70-72

TiEmme Basket Fermo: Poeta 8, Sandroni n.e., Mezzabotta, Amelio 8, Santini, Cingolani 1, Luciani (cap.) 2, Angeloni 14, Cardarelli, Acquaroli 15, Giusti 10, Meconi 12. All.re Marilungo, vice all.re Valentini.

Ascoli Basket: Santini 5, Falcioni 5, Banson Blas n.e., Filipponi, Mattei (cap.) 7, Lungwana Fineto 11, Bassetti, Nanni 8, Van Der Hammen 16, Mazzella 20. All.re Caponi, vice all.re Corradetti.

Parziali: 19-22, 19-20, 15-13, 17-17
Progressivi: 19-22, 38-42, 53-55, 70-72
Tiri da tre: Fermo 9, Ascoli 4
Falli: Fermo 20, Ascoli 17
Usciti per 5 falli: Mattei e Nanni (Ascoli)

Arbitri: Palmieri e Adami

Francesco Sandroni
Ufficio Stampa asd Basket Fermo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: